work-life-balance

Pubblicato il 24 ottobre 2016

Lavoro agile: è partito il progetto sperimentale E.L.E.N.A.

Per nove mesi duecento dipendenti del Gruppo Acea avranno la possibilità di sperimentare un nuovo modello di work life balance nell’organizzazione aziendale, ossia il cosidetto “lavoro agile”,  che sta a indicare la capacità di bilanciare in maniera equilibrata il lavoro e la vita privata.

Si tratta del progetto E.L.E.N.A. “Experimenting flexible Labour tools for Enterprises by eNgaging men And women”, co-finanziato nell’ambito del programma europeo REC (Rights, Equality and Citizenship),  coordinato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il sostegno scientifico del Centro “Carlo F. Dondena” per la Ricerca sulle Dinamiche Sociali e le Politiche Pubbliche dell’Università Bocconi di Milano e in partnership con il Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’obiettivo dell’esemplare iniziativa, prima nel nostro Paese su tale tema, è quello di esaminare empiricamente se e in quale misura il “lavoro agile”, attraverso la flessibilità degli orari e dei luoghi di svolgimento delle prestazioni lavorative, e anche all’impiego della tecnologia mobile da lontano, possa generare benefici non solo per i dipendenti, ma anche per l’azienda stessa.

 

Censis: la tavola degli italiani luogo d'iniquità sociale, privazioni soprattutto a Sud
Francia: la "giungla" di Calais sta per essere smantellata

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...