Portale di economia civile e Terzo Settore

Per vivere la montagna senza barriere arriva la Kbike

7

Da oggi anche le persone che hanno problemi motori potranno non solo partecipare alle escursioni in montagna e godere a pieno di tutte le bellezze della natura ma anche a gare con l’aiuto di atleti normodotati grazie alla Kbike, un’innovativa carrozzina adatta a qualsiasi strada impervia e che vuole rappresentare un efficace mezzo di libertà per i disabili.

La Kbike è stata realizzata dall’associazione Biosophia per scopi agonistici. Al progetto, infatti, aderiscono anche un gruppo di atleti, chiamati i “running angels” che gareggiano nelle corse in montagna.

Ma vediamo come si presenta questa innovativa carrozzina. La Kbike è una specie di portantina su due ruote singolarmente ammortizzate ed è provvista di due freni a disco e tanti altri accorgimenti volti ad assicurare sicurezza e controllo sul mezzo. Costruita con materiali leggeri e resistenti, di facile montaggio e può essere trasportata da una comune automobile. Inoltre, può essere adattata ai bisogni di diverse tipologie di disabilità e grazie alla mobilità delle ruote può affrontare gli eventuali ostacoli dei sentieri di montagna.

Kbike verrà presentata nel corso dell’evento “La Montagna Per Tutti” che si terrà oggi alle ore 21, presso la sala Buc Machinery di Fermo. A cui seguirà, domani 23 ottobre alle 9.00, un’avventurosa escursione senza barriere, con partenza dall’Osteria del Lago, presso il Lago di San Ruffino, ad Amandola.

Entrambi gli eventi sono stati organizzati dall’Anffas Onlus Fermana (Associazione Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale).

Sono 1251 i Comuni italiani che hanno adottato criteri di sostenibilità nell'edilizia
In Africa l'inquinamento atmosferico provoca 700 mila morti l'anno

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...