caserme-aperte-alla-sicurezza-stradale

Pubblicato il 17 ottobre 2016

Corsi di sicurezza stradale in 5 città italiane

L’incidentalità stradale rappresenta la prima causa di morte tra i giovani. Secondo i dati provvisori diffusi da Aci-Istat, nel solo 2015 una vittima della strada su cinque aveva meno di 30 anni: un totale di 697 ragazzi hanno perso la vita a causa degli incidenti stradali. Inoltre, particolarmente grave risulta la situazione degli utenti deboli della strada soprattutto quella che coinvolge i motociclisti: sempre nel 2015 sono stati 875 quelli che hanno perso la vita sulle strade italiane.

Proprio in virtù di tali allarmanti dati è stata lanciata l’iniziativa “Caserme aperte alla Sicurezza Stradale”, dedicata agli studenti delle scuole superiori, realizzata dalla Fondazione ANIA in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri che toccherà cinque città italiane.

Dopo Reggio Calabria, oggi e domani farà tappa a Campobasso, poi sarà la volta di Roma il 20 e 21 ottobre, Firenze il 24 e 25 ottobre, e ultima tappa Mestre, il 27 e 28 ottobre.

In ogni città la manifestazione durerà due giorni, nel corso dei quali saranno organizzate sessioni formative che interesseranno 160 ragazzi di cinque classi delle scuole medie superiori, divisi in due gruppi.

Il programma didattico prevede una fase di formazione teorica comune a tutti e una fase di formazione pratica, differente a seconda dell’età dei ragazzi.

Gli studenti prossimi neopatentati potranno esercitarsi con i simulatori di guida e imparare come reagire in caso di acqua planning, presenza improvvisa di ostacolo, sottosterzo, stato psicofisico alterato, distrazione e, soprattutto, imparare come reagire correttamente per evitare gravi conseguenze.

Per i più giovani, invece, verrà messo a disposizione l’ANIA campus, ossia un’area protetta dove, seguiti da istruttori professionisti della Federazione Motociclistica italiana, potranno imparare quali condotte di guida assumere per viaggiare sulle due ruote in tutta sicurezza e far fronte ai possibili pericoli della strada.

Alla fine del percorso teorico e pratico tutti i ragazzi avranno la possibilità di visitare le strutture delle Caserma e i punti allestiti con le dotazioni dell’Arma.

 

Vasi comunicanti: povertà, emergenze internazionali, guerre ed emigrazioni
Treviso ospita la mostra "Scatto, dipingo e scrivo il mio coraggio”

Tags: , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...