Portale di economia civile e Terzo Settore

A Bologna apre il centro per la formazione alle operazioni di soccorso con eliambulanze e droni

4

La città di Bologna è stata scelta dalla Croce Rossa Italiana come sede del nuovo centro di eccellenza in Italia per la formazione alle operazioni di soccorso con eliambulanze e droni. Si tratta dell’Emergency Simulation Training Academy “Luigi Gusmeroli”, una struttura per l’addestramento di specialisti tramite avanzati metodi di simulazione che occupa due piani della sede del Comitato provinciale di Bologna della CRI. Il primo piano è riservato alla simulazione sanitaria e aeronautica delle attività di elisoccorso. All’interno due aule di simulazione, due regie, due aule plenarie e cinque sofisticati manichini capaci di riprodurre qualunque situazione clinica ospedaliera ed extra-ospedaliera. La prima sala di simulazione è destinata alle attività di formazione sanitaria, mentre la seconda ospita un simulacro in scala reale della cabina HEMS – Helicopter Emergency Medical Service, dell’elicottero Leonardo-Finmeccanica AW169, velivolo di nuova generazione ottimizzato per missioni di soccorso e emergenza.

Il secondo piano, invece, accoglie il centro di formazione dell’Unità Operativa SAPR – Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto della CRI di Bologna, che adopera una flotta droni in operazioni specializzate in ambito civile e in ambiente critico. Tale centro è destinato al percorso formativo dei piloti di vari modelli di droni attraverso l’impiego di un simulatore di volo controllato da un istruttore, capace di gestire anche un simulatore della torre di controllo e di variare in tempo reale le condizioni della missione simulata.

Il nuovo centro di eccellenza, dunque, sarà presentato il 20 ottobre 2016 nell’ambito del convegno sul tema “Formazione e tecnologie APR per la gestione delle emergenze”, a cui parteciperanno i rappresentanti della CRI, dell’Università “Alma Mater” di Bologna, delle aziende che hanno collaborato al progetto, IDS, Octo Telematics, RedTech, Pagnanelli Risk Solutions, e anche di esperti e operatori nei settori dell’elisoccorso e degli APR.

Chef uniti contro la fame nel mondo, puoi partecipare anche tu
In arrivo l'indicazione geografica obbligatoria per il latte

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...