tripadvisor-contro-lo-sfruttamento-degli-animali

Pubblicato il 14 ottobre 2016

TripAdvisor non venderà più biglietti per le attrazioni che coinvolgono animali

TripAdvisor, il famoso sito di viaggi e turismo, si è esposto in prima persona contro il turismo “cattivo”, quello che si basa sulla sopraffazione dei diritti degli animali. E non lo ha fatto solo a parole ma passando direttamente ai fatti e quindi modificando le policy sulla vendita dei biglietti per le attrazioni che coinvolgono gli animali.

Contemporaneamente, sta lavorando alla messa a punto di un portale educativo allo scopo di fornire aiuto ai viaggiatori per sensibilizzarli e informarli su quelle che sono le specie protette, selvatiche e in cattività. Nell’ambito del settore turistico si vuole quindi creare consapevolezza intorno agli standard che fanno riferimento alla cura degli stati sopra indicati.

In concreto, TripAdvisor, attraverso il suo brand Viator che è quello dedicato alle prenotazioni, sta espletando tutte le pratiche necessarie per sospendere la vendita di biglietti per tutti quei viaggi che espongono il turista al contatto diretto e fisico con gli animali in stato di cattività, con quelli selvatici e con le specie a rischio di estinzione. Quindi stop alle passeggiate in sella agli elefanti, ad esempio. Se in passato questa pratica aveva una sua utilità, al momento non se ne comprende la necessità e gli animali non sono di certo i facchini dei nostri desideri. Basta anche al nuoto con i delfini, altro esempio che TripAdivsor riporta. Potrà essere meraviglioso, certo, ma è ancora più meraviglioso il rispetto. Il sogno di molti è accarezzare le tigri, ennesimo esempio. Comprensibile, ma anche qui vale lo stesso discorso fatto in precedenza. I grandi felini non sono peluche.

Questa nuova direttiva del famosissimo sito di viaggi e turismo entrerà di fatto in vigore nel gennaio del 2017, quando anche il portale educativo sarà terminato. Si tratta di un progetto importante e prezioso perché al suo interno troveremo link di rimando, informazioni relative al benessere degli animali e contribuiti dei maggiori esperti che lavorano ogni giorno nel settore del turismo sostenibile, del welfare animale e della salvaguardia delle specie.

Il Co-fondatore di TripAdvisor Steve Kaufer, in una nota, ha specificato: «La nuova policy di prenotazione e l’impegno nell’educazione rispecchiano la nostra volontà di contribuire a migliorare gli standard di salute e sicurezza degli animali, soprattutto in mercati con normative di tutela limitate»

In arrivo l'indicazione geografica obbligatoria per il latte
Spreco alimentare: ogni anno vale 16 miliardi

Tags: , , , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...