ricercamondo, iniziativa Henkel

Pubblicato il 28 settembre 2016

L’iniziativa ricercamondo di Henkel sbarca in Italia

Avvicinare i bambini della scuola primaria all’esplorazione scientifica, invitandoli a sperimentare cosa si fa e come si lavora in un laboratorio. E’ l’intento dell’iniziativa “ricercamondo” promossa da Henkel che approderà anche nel nostro Paese.

Il progetto, il cui nome originale è ‘Forscherwelt’, letteralmente ‘Il mondo dei ricercatori’, è nato cinque anni fa a Düsseldorf, in Germania, nel quartier generale Henkel ed è stato poi proposto ottenendo un esito positivo in Argentina, Russia, Irlanda e Turchia, interessando complessivamente 9.700 bambini che hanno fino ad oggi condotto più di 33.000 esperimenti.

Come ha spiegato Cecilia de’ Guarinoni, responsabile della comunicazione corporate e membro del Comitato Sviluppo Sostenibile di Henkel Italia: «Attraverso ricercamondo, vogliamo offrire ai bambini della scuola primaria un’esperienza educativa e coinvolgente, stimolando l’interesse per la scienza e facendo scoprire loro di cosa è fatto il lavoro del ricercatore».

Dal 17 ottobre al 18 novembre 2016 ricercamondo dunque sarà a Milano, presso la sede Henkel, dove le scuole avranno la possibilità di partecipare a una serie di laboratori interattivi per scoprire ad esempio come reagiscono alcune sostanze, come è composta una colla o come si crea un foglio di carta.

Sabato 22 e domenica 23 ottobre 2016 l’iniziativa sarà aperta anche alle famiglie, con ingresso gratuito su prenotazione.

Poi entro il mese di giugno 2017, ricercamondo farà tappa anche in altre cinque città italiane: Bergamo, Lucca, Padova, Forlì e Napoli.

 

A Perugia torna il PerSo Film Festival
La metà dei cittadini Ue produrrà energia autonomamente entro il 2050

Tags: , , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...