Portale di economia civile e Terzo Settore

Nel mondo 323 milioni di persone rischiano la vita per colpa dei fiumi inquinati

1

Nel mondo sono circa 323 milioni le persone che rischiano la vita per malattie causate dall’inquinamento dei fiumi. Questo è quanto emerge dai dati di un rapporto dell’agenzia dell’Onu per l’Ambiente (UNEP).

Dalla relazione si legge che il colera, le febbri tifoidi e altre patologie mortali risultano essere in crescita in più di metà dei fiumi di Africa, Asia e America Latina. Inoltre, anche per quanto concerne i livelli di salinità, essi sono in aumento in circa un terzo dei corsi d’acqua.

Secondo il rapporto, l’Asia rappresenta la regione più colpita con oltre il 50% dei fiumi fortemente inquinati a causa dell’acqua di scolo non trattate, dei pesticidi utilizzati in agricoltura e dell’inquinamento industriale.

Infine, un altro dato che merita attenzione è quello relativo ai livelli di salinità, che costituiscono un importante fattore nella determinazione della potabilità dell’acqua o del possibile impiego per scopi industriali o agrari, anch’essi risultano in aumento in circa un terzo dei corsi d’acqua.

 

Troppe barriere nelle scuole secondo il Rapporto di Cittadinanzattiva
Belluno all’insegna dello sport e della disabilità

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...