"Cotti in fraganza" alla Galleria d'Arte Moderna di Palermo

Pubblicato il 20 settembre 2016

“Cotti in fraganza” alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo

Nella Galleria d’Arte Moderna (GAM) di Palermo domani alle 11,30 verrà presentato Cotti in fragranza: se non li gusti, non li puoi giudicare”, un progetto di recupero e formazione per i detenuti minori promosso dall’Istituto penale minorile di Palermo, Malaspina, dall’Associazione Centro studi Don Calabria e dalla Fondazione San Zeno con il sostegno dell’Associazione Nazionale Magistrati (ANM).

Il progetto partito nei carceri minorili di Beccaria a Milano, poi a Napoli e a Roma, poco tempo fa è sbarcato anche nella città siciliana rappresentando la prima realtà imprenditoriale nel Sud all’interno di un Istituto Penale Minorile.

Nello specifico, si tratta di un laboratorio dolciario gestito da Rigener-Azioni, cooperativa attiva sulle devianze, con lo scopo di realizzare prodotti da forno di alta qualità da commercializzare sia a livello locale che nazionale.

I ragazzi del Malaspina coinvolti nell’iniziativa, dopo aver seguito corsi di pasticceria con Giovanni Catalano, uno tra i migliori chef pasticceri della Sicilia, e corsi di marketing, hanno prodotto Buonicuore, un frollino secco al mandarino raccolto in terreni confiscati alla mafia a Ciaculli e fatto con materie prime come la farina Maiorca Bio molita a pietra, lo zucchero integrale di canna Muscovado, il lievito biologico, burro e latte a km 0.

Nelle scuole arriva un manuale per fronteggiare l’hate speech
Dall'idea di una 16enne nasce "Sit with us", un'app contro il bullismo

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...