Pubblicato il 5 settembre 2016

Corsi Cospe sulla Cooperazione Internazionale

I temi della Cooperazione Internazionale, così come quello del No profit e più in generale del Terzo settore sono molto dibattuti anche perchè: “Il 2015 è stato l’anno europeo della cooperazione e dello sviluppo. Il 2016 con la riforma del Terzo settore sarà l’anno del no profit. Il governo ha infatti accolto positivamente la legge varata. Nel 2013 l’indagine sugli orientamenti dei cittadini e dei paesi europei aveva rilevato che la maggior parte dei paesi europei ritiene di grande importanza la Cooperazione con i Paesi in via di sviluppo e di un volontariato attivo a livello internazionale. Nella società è sempre più in evidenza la consapevolezza della crescente interdipendenza globale, necessaria per affrontare sfide economiche e sociali a cui i paesi europei si trovano oggi di fronte.” (da sito COSPE).

Iniziamo col parlare di un corso organizzato dalla Scuola COSPE aperto a tutti e completamente gratuito.

Il corso di “Prima informazione alla Cooperazione Internazionale” ha una durata di 4 ore e durante la giornata oltre a un’introduzione sulla Cooperazione Internazionale e i suoi possibili sbocchi professionali, verrà presentato il nuovo programma formativo della Scuola di Cooperazione Internazionale. Per aderire a questo corso sarà necessario mandare una mail a: formazione@cospe.org con oggetto “Iscrizione giornata primo orientamento” oppure scaricare la scheda di iscrizione inviandola al numero di fax: 055472806.
Il corso avrà inizio giovedì 29 settembre dalle ore 17.00 alle ore 21.00. 
Al termine del percorso, verrà rilasciato un attestato di partecipazione e del materiale didattico.

Nel caso si voglia accedere alla 1^ lezione del percorso “Fondamenti della Cooperazione” (venerdì 7 ottobre dalle 17.00 alle 20.00 presso l’Aula Sassatelli c/o Scuola COSPE – Via Slataper 10, Firenze) basterà effettuare un solo un versamento di 20 euro.
Nel dettaglio, “Fondamenti di Cooperazione” è un corso di introduzione al mondo della cooperazione internazionale, alle sue strutture e alla sua storia, dalla tutela dei diritti dei migranti alle leggi nazionali sulla cooperazione. Il percorso, che ha inizio il 7 ottobre e termina il 21 ottobre 2016 per un totale di 21 ore, non è gratuito e prevede un contributo di 250 euro.
Non sono previsti esami e si specifica che tale costo sarà detratto integralmente al momento dell’iscrizione a un diploma e/o certificato qualsiasi.
A completamento, c’è il “Diploma magistrale in Cooperazione Internazionale: Esperto in progettazione e management”, che darà la possibilità di prendere parte a entrambi i diplomi sopracitati e a un ciclo di lezioni sulla gestione degli organismi No profit, il tutto a un prezzo ridotto.
Il diploma magistrale, le cui lezioni si svolgeranno a partire dal 22 ottobre e sino al 13 maggio 2017, ha lo scopo di:
1. formare professionisti del settore che siano in grado di individuare, gestire e monitorare i programmi e progetti nella cooperazione internazionale;
2. offrire l’opportunità di apprendere a livello teorico e tecnico tutti gli aspetti fondamentali della cooperazione internazionale, della politica europea di cooperazione allo sviluppo internazionale e dei relativi programmi di finanziamento europei.
Il corso si rivolge: a chi intende diventare attore della cooperazione internazionale; a chi, già attivo nel settore (ad es. in ONG, associazioni o organizzazioni internazionali), desiderasse approfondire il tema dei finanziamenti europei, come reperirli e come gestirli una volta ottenuti; a coloro che vogliono creare una propria ONG o associazione non profit, o ancora a chi voglia capire come gestirla al meglio.

E’ articolato in 20 moduli di base inclusi gli Approfondimenti tematici e geografici, con complessive 300 ore tra studio e laboratorio. Alla fine del percorso di studio c’è la possibilità di effettuare un tirocinio in vari settori da concordare con ogni studente tenendo in considerazione le sue esigenze e le opportunità di tirocinio presenti al momento. Il tirocinio potrà essere svolto, ove ce ne sia la possibilità, presso la sede COSPE a Firenze o all’estero. Non è previsto alcun compenso essendo questo considerato parte finale del curriculum formativo. A volte è previsto un piccolo rimborso spese, vitto e/o alloggio all’estero.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre 2016. Il numero dei posti è limitato a 8 studenti e non si richiedono specifici requisiti di accesso tranne la conoscenza della lingua inglese o di un’altra lingua (spagnolo,francese, portoghese,arabo).

Per iscrizioni, chiarimenti e promozioni attive è possibile contattare la segreteria allo 055473556 o mandare una e-mail a formazione@cospe.orgLa segreteria sarà sempre disponibile per un colloquio personalizzato sia presso la sede in via Slataper 10, Firenze oppure via skype per chi fosse fuori dalla provincia fiorentina.

Mobilità sostenibile: firmato protocollo nazionale fra la FIAB e la Rete Città Sane OMS
Salute: arriva il nuovo portale “Attenti alle bufale” contro le false cure

Tags: , , , , , , , ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...