Al posto dell'indirizzo una mappa, ma la lettera arriva lo stesso

Pubblicato il 3 settembre 2016

Al posto dell’indirizzo una mappa, ma la lettera arriva lo stesso

Al postino che ha recapitato questa lettera certamente non mancano ingegno, un ottimo senso dell’orientamento e la voglia di interpretare gli indizi e stare al gioco, un po’ come quando da bambini si gioca a interpretare la mappa che ci condurrà al tesoro. Infatti questa missiva è giunta a destinazione senza che recasse alcun indirizzo al cui posto vi era appunto disegnato un tracciato, il ricordo del percorso che portava alla fattoria di Rebecca Cathrine Kaadu Ostenfeld, che vive nei pressi di Búðardalur, in Islanda.

Il postino in questione dev’essersi oltretutto intenerito leggendo il seguente messaggio, scritto prima della mappa disegnata: «Per cortesia recapitate questa lettera nella città di Búðardalur, e consegnatela ad una coppia che ha tre bambini, un allevamento di cavalli e tante pecore; la signora lavora in un supermercato della città». Questi indizi, insieme alla mappa, sono bastati a far sì che la lettera giungesse nelle mani di una sbalordita Rebecca.

La grazia delle ninfee e delle falesie di Monet baciano Parma, in corso la mostra
Scoperta una "città marina" grande sette volte New York

Tags: , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...