Ritorno a scuola

Pubblicato il 1 settembre 2016

Si torna a scuola: date d’inizio diverse da regione a regione e calendario delle festività

Terminate le vacanze estive, a settembre saranno in molti gli studenti a tornare sui banchi di scuola, tra chi mugugnerà un po’ e chi invece sarà contento. Ma non tutti lo faranno nella stessa data perché il rientro nelle aule – come disposto dal Miur varierà da regione a regione.

I primi alunni a sedersi sui banchi saranno quelli della provincia di Bolzano il 5 settembre, mentre il 12 dello stesso mese sarà il turno di Molise, Abruzzo, Umbria, Friuli, provincia di Trento, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Veneto.

Il 14 settembre sarà invece il turno di Calabria, Basilicata, Liguria, Sardegna e Sicilia. Gli ultimi alunni e docenti a tornare a scuola, il 15 settembre, saranno infine quelli della Campania, della Puglia, del Lazio, delle Marche, della Toscana e dell’Emilia Romagna. Naturalmente, come ogni anno, non mancheranno le festività; nel complesso, i giorni di lezione dovranno essere almeno 200 ma tuttavia ogni regione potrà avere un calendario diverso da un altro. Per tutti, invece, il termine dell’anno scolastico sarà compreso tra il 7 e il 10 di giugno 2017.

Ricordiamo i giorni festivi che saranno:

  • 1 novembre – Ognissanti
  • 8 dicembre – Immacolata Concezione
  • 25 e 26 dicembre – Natale e Santo Stefano
  • 1 gennaio – Capodanno
  • 6 gennaio – Epifania
  • 16 e 17 aprile – Pasqua e Lunedì dell’Angelo
  • 25 aprile – Festa della Liberazione
  • 1 maggio – Festa del Lavoro
  • 2 giugno – Festa della Repubblica

Come per l’anno precedente, sia per quanto riguarda le vacanze natalizie, di Carnevale e il riposo per la Pasqua, ogni regione disporrà di un calendario diverso. Non mancheranno i ponti primaverili e, ovviamente, le festività locali.

Viaggio alla scoperta delle case di terra cruda
Modena: 25 nuovi alloggi di housing sociale

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...