ECOdolomites 2016

Pubblicato il 29 agosto 2016

ECOdolomites: il tour delle auto elettriche sulle Dolomiti

Parte il countdown per la 7° edizione 2016 di “ECOdolomites” uno dei più importanti eventi italiani dedicati alla mobilità sostenibile, che si svolgerà dall’8 al 10 settembre, toccando alcuni dei paesaggi più belli delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco.

La manifestazione, organizzata dal team Let’s Move in collaborazione con Alperia e patrocinata dalla Fondazione Dolomiti Unesco e dalla Provincia Autonoma di Bolzano, nasce con l’intento di sensibilizzare le persone a una mobilità ecosostenibile e promuovere l’economia turistica locale.

Il percorso si svilupperà per oltre 3.000 metri di altitudine e più di 100 km, con arrivo a Corvara la sera del 9 settembre. Si ripartirà la mattina del 10 settembre toccando passo Furcia, passo Campolongo, passo Pordoi, passo Sella e alcune delle località più suggestive delle nostre montagne, tra le quali Corvara, San Vigilio e Ortisei.

Andando nel dettaglio il programma prevede l’arrivo giovedì 8 settembre nel tardo pomeriggio dei veicoli elettrici in Piazza del Municipio a Brunico. Il 9 settembre alle ore 9.00 verrà aperta ufficialmente l’edizione 2016, avente come titolo: “Alla ricerca di stazioni di ricarica”. Coloro che parteciperanno percorreranno, infatti, un tragitto delineato dalle nuove stazioni di ricarica Alperia. La prima fermata del Trophy CAP con veicoli elettrici sarà nel comune di San Vigilio sul passo Furcia, con una pausa pranzo prevista al Plan de Corones e una visita al 6° Messner Mountain Museum (MMM).

Per partecipare a ECOdolomites basta avere un veicolo elettrico, a idrogeno o anche ibrido e presentare la richieste di iscrizione entro il 1° settembre all’indirizzo email office@letsmove.cc

 

I cambiamenti climatici mettono a rischio il 50% delle coltivazioni di caffè
Screening neonatali per malattie genetiche metaboliche, approvato il Ddl

Tags: , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...