Portale di economia civile e Terzo Settore

Sardegna: Nughedu Santa Vittoria diventerà il primo borgo social eating

3

Per ripopolare la zona e attirare i turisti condividendo con loro i sapori di prodotti a chilometro zero un piccolo borgo della Sardegna verrà trasformato in un grande ristorante all’aperto. Questo è quanto accadrà il 19 agosto a Nughedu Santa Vittoria, comune in provincia di Oristano, in Sardegna, in cui i cinquecento abitanti apriranno le proprie case ai visitatori.

L’iniziativa, sostenuta dall’amministrazione comunale, che è stata lanciata dalla società Nabui che sperimenta modelli di sviluppo a elevato impatto sociale, rientra nelle azioni intraprese con Nughedu Welcome, il nuovo brand dell’accoglienza diffusa nell’antico territorio Barigadu della Sardegna centrale, che coinvolge già sette cuochi e un oste pronti a mettere a disposizione la loro creatività per condividere i sapori locali.

Come sottolinea il sindaco Francesco Mura: «Nughedu Santa Vittoria sperimenta una nuova forma di accoglienza che coinvolge direttamente i cittadini, attraverso la creazione di una rete di ristorazione e ospitalità diffusa. L’obiettivo è intercettare un flusso turistico attento e interessato alle esperienze».

Si tratta del primo esperimento italiano di social eating diffuso che vedrà da una parte cuochi professionisti o dilettanti che interpreteranno la cucina locale realizzando grandi piatti che propongono come protagonisti gli ingredienti del territorio e dall’altra parte i viaggiatori alla scoperta della cultura gastronomica della terra sarda che divideranno la tavola con altre persone sconosciute.

La cena nel cuore del borgo sarà curata dallo chef stellato, Roberto Petza, che presenterà la rivisitazione del piatto tradizionale ossia la pasta in brodo. I piatti presentati dai cuochi di Nughedu Welcome saranno preparati con la pecora allevata nel Barigadu e la frutta e la verdura coltivata proprio negli orti della zona.

L’evento verrà promosso anche su Gnammo, il principale portale web italiano di social eating, dove sarà possibile acquistare i ticket per partecipare alla cena.

Raccolta fondi: partecipate anche voi alla 14^ edizione dell’indagine dell’IID
Uccisi 185 ambientalisti solo nel 2015, Global Witness pubblica un rapporto shock

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...