riutilizzo beni mobili impiegati a Expo Milano 2015

Pubblicato il 28 luglio 2016

Partono i bandi per il riutilizzo di alcuni beni mobili di Expo Milano 2015

Cucine, tablet, abbigliamento e accessori sono alcuni dei beni mobili impiegati nei sei mesi di Esposizione Universale di Milano nel 2015 che saranno assegnati a titolo gratuito a enti pubblici, organizzazioni del Terzo settore, e scuole per evitare sprechi e rifiuti. Tali beni sono oggetto dei primi quattro bandi che sono stati pubblicati venerdì 22 luglio dalla Fondazione Triulza.

La Fondazione Triulza, rete di organizzazioni del Terzo settore che ha gestito Cascina Triulza a Expo Milano 2015 e che è riuscita a mantenerla in vita anche dopo ospitando varie iniziative ed eventi, si è resa disponibile anche a gestire operativamente l’assegnazione dei beni che Expo 2015 SpA in liquidazione vuole mettere a disposizione di amministrazioni pubbliche ed enti del Terzo settore.

Ad oggi i beni identificati da Expo 2015 SpA in liquidazione hanno consentito di organizzare i seguenti quattro bandi:

  • Bando per la cessione gratuita di attrezzature da cucine impiegate nei cluster. Sono disponibili e saranno assegnati n. 15 lotti composti da differenti attrezzature.
  • Bando per la cessione gratuita n. 1730 tablet in uso durante Expo Milano 2015. Le domande di assegnazione possono essere presentate dalle scuole statali primarie di primo e secondo grado, dalle scuole superiori che abbiano partecipato a Expo 2015 e dalle sezioni didattiche ospedaliere. La partecipazione a Expo 2015, ad esclusione delle sezioni didattiche ospedaliere, deve essere comprovata mediante trasmissione di autodichiarazione.
  • Bando per la cessione gratuita di abbigliamento e accessori in dotazione ai FOP (Field Operator). Sono disponibili e saranno assegnati n. 16 lotti composti da differenti capi di abbigliamento/accessori mai adoperati.
  • Bando per la cessione gratuita di abbigliamento e accessori in dotazione ai volontari. Sono disponibili e saranno assegnati n. 55 lotti composti da differenti capi di abbigliamento/accessori mai utilizzati.

I criteri per l’assegnazione dei differenti lotti di beni mobili sono stati definiti da un comitato guida formato dalle rappresentanze di diversi enti coinvolti: Expo 2015 SpA, Fondazione Triulza, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano.

Le domande dovranno essere presentate entro il 20 settembre 2016; l’estrazione avverrà tramite sorteggio.

I testi integrali dei bandi e la documentazione per presentare domanda di assegnazione si trovano sul sito della Fondazione Triulza.

 

Studio su Alzheimer: alcune professioni riducono il rischio
La scuola per tutti, il punto sugli alunni affetti da Adhd

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...