Carcere Treviso

Pubblicato il 22 luglio 2016

Nella Casa circondariale di Santa Bona un nuovo spazio giochi per i figli dei detenuti

Nello spazio verde della Casa circondariale di Santa Bona, a Treviso, altalene, scivoli, un canestro, palloni, un gazebo al posto di giochi ormai vecchi e rovinati saranno a completa disposizione dei circa quaranta bambini che con le loro madri andranno a trovare i padri detenuti.

L’allestimento dell’area esterna del carcere è stato reso possibile grazie al contributo dell’associazione Soroptimist International di Treviso, che è impegnata attraverso progetti di servizio nella promozione dei diritti umani e delle pari opportunità per il miglioramento della condizione della donna, con l’intento di eliminare la percezione di freddezza della casa circondariale e realizzare un ambiente più accogliente e confortevole per i bambini e più tollerabile il periodo di detenzione per i loro padri.

Si tratta soltanto della prima tappa di un percorso che l’associazione ha intrapreso qualche mese fa e che continuerà a portare avanti attraverso altre azioni mirate a favore delle famiglie dei detenuti di Santa Bona. Come ha spiegato Stefania Barbieri, presidente del Soroptimist International Club di Treviso: «Dobbiamo tutelare compagne e bambini, non sono loro a dover scontare la condanna».

I papà detenuti dunque hanno la possibilità di incontrare le famiglie nell’area esterna due volte al mese, oltre all’abituale colloquio settimanale all’interno dell’istituto penitenziario.

Al via oggi il forum Acourma!
Open Government: è anche una questione di accountability

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...