Vienna F

Pubblicato il 19 luglio 2016

Fiori di loto galleggiano come migranti, l’opera di denuncia di Ai Weiwei

L’installazione che vedete è composta da circa 200 fiori di loto e dall’alto si distingue chiaramente una grande “F”, come il nome dell’opera che è F-Lotus, come il termine “floating” che significa “galleggiante” e come “Fake Deign”, lo studio in cui lavora l’autore dell’opera, l’artista e attivista civile cinese Ai Weiwei. Questa nuova composizione si trova a Vienna, all’esterno del Castello del Belvedere, e vuole essere una denuncia contro le politiche che l’Europa sta adottando nei confronti dei migranti. Per realizzarla, l’artista si è servito di un migliaio di giubbotti di salvataggio, proprio come aveva già fatto a Berlino.

Floranet Life per la salvaguardia dei fiori rari in Abruzzo
Le Corbusier, sono 17 le opere che entrano nel patrimonio Unesco

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...