FORMcard

Pubblicato il 19 luglio 2016

Con FORMcard puoi modellare, creare e aggiustare tutto

Se prima c’era la colla Attack a riparare in pochi minuti piatti andati in mille pezzi, tazze di porcellana, giocattoli, e molti altri oggetti adesso arriva la tessera in bioplastica FORMcard capace di aggiustare qualunque cosa in qualsiasi situazione di emergenza.

L’idea è del designer inglese Peter Marigold ed è stata realizzata grazie alle due campagne di raccolta fondi online lanciate sulle piattaforme di crowdfunding Kickstarter e Indiegogo.

FORMcard ha le dimensioni e la forma di una carta di credito e si può comodamente tenere nel portafoglio. In tal modo la tessera può essere utilizzata in qualunque momento e in qualsiasi luogo ci troviamo.

Ma come funziona questo rivoluzionario e innovativo materiale? Basta immergere la bioplastica colorata a base di amido in acqua calda affinché questa diventi subito duttile e lavorabile, per tornare poi rigida appena si raffredda. Una volta freddo, tale materiale è super resistente al punto da aggiustare davvero quasi tutto dai giocattoli dei bambini agli ombrelli, maniglie delle porte, e molto altro ancora. Così l’utente potrà dar libero sfogo alla sua fantasia realizzando dei componenti di lunga durata o accessori come ad esempio il manico di un cacciavite, un gancio da cucina oppure un supporto da auto per smartphone.

Le schede prodotte con tale materiale sono completamente atossiche e non costituiscono nessun pericolo per la nostra salute.

Le tessere sono acquistabili in varie confezioni che possono comprendere dai 3 ai 17 pezzi per un costo che non supera le 40 sterline.

"Vite parallele": la nuova campagna di sensibilizzazione di Save the Children
La nuova vita di Suvignano, dalle mani della mafia a quelle dell'agricoltura sociale

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...