lavoratori disabili

Pubblicato il 17 luglio 2016

Inail: nuove misure per il reinserimento e l’integrazione dei lavoratori disabili

Buone notizie per tutti quei lavoratori subordinati e autonomi con disabilità da lavoro tutelati dall’Inail che da oggi potranno beneficiare del “Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro”, approvato qualche giorno fa e previsto dalla legge di Stabilità 2015.

Tale regolamento disciplina interventi diretti al mantenimento del posto di lavoro fondamentali ad accompagnare gli infortunati e i tecnopatici nella fase del reinserimento professionale. Lo stanziamento dell’Inail per il 2016 è di 21 milioni di euro.

Scopo principale è quello di sostenere la continuità lavorativa prioritariamente con la stessa mansione svolta dagli interessati o con un incarico diverso rispetto a quello svolto precedentemente all’evento nocivo.

Andando nello specifico sono previste tre tipologie d’intervento per il mantenimento del posto di lavoro: interventi per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro; interventi per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro; e infine interventi per la formazione.

L’Inail inoltre ha fissato per ogni progetto e per le diverse tipologie di intervento differenti limiti massimi complessivi di spesa rimborsabile al datore di lavoro: 95 mila euro per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro; 40 mila euro per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro; e infine 15 mila euro per la formazione.

L’applicazione Pokémon Go mette a rischio i bambini
A Catania arriva Wonder Lad, la casa per bambini malati

Tags: , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...