Orto Urbano

Pubblicato il 2 luglio 2016

L’Aquila invita tutti al suo Orto Urbano

Dal 7 al 10 luglio L’Aquila sarà il teatro che ospiterà il Festival della Partecipazione, evento di grande interesse promosso da Italia, Sveglia! per volontà di ActionAid, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia.

Obiettivo del Festival, quello di ricordare a tutti il ruolo fondamentale di ogni cittadino all’interno della realtà sociale del Paese, nella convinzione che solo attraverso la partecipazione sia possibile dar vita a progetti nuovi ed efficaci che tengano conto della tutela dei diritti. Il programma proposto promette una varietà sorprendente di iniziative, tutte molto interessanti, pensate seguendo criteri intelligenti, originali, accattivanti, di gran valore culturale e anche divertenti.

Ad esempio, l’idea dell’Orto Urbano merita una menzione particolare in una realtà come quella del capoluogo abruzzese che, si ricorderà, fu sconvolto da un terremoto in grado di sottrarre ai cittadini il centro della città, cuore pulsante di tutta una comunità. Ed è proprio qui che l’Orto Urbano verrà lanciato, come simbolo di rinascita di persone che non si arrendono e guardano alla ricostruzione con speranza. Precisamente, in una delle 99 piazze – intorno a una delle 99 fontane – della città rinascimentale chiunque vorrà partecipare potrà farlo portando con sé una cassetta nella quale dovrà aver seminato le varietà orticole di cui dispone. Se possibile, naturalmente, meglio che facciano parte del proprio territorio.

Allora spazio alla creatività, tra pomodori, basilico, valeriana, coriandolo, qualsiasi cosa venga in mente. Anche fiori, perché no.

 

ActionAid in Tanzania: una bella vittoria contro il land grabbing
A Torino di Sangro arte e creatività per i diritti umani e sociali

Tags: , , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...