Portale di economia civile e Terzo Settore

A monitorare le donazioni arriva Impact App

9

Da oggi per tutti i donatori è possibile vedere dove e come vengono utilizzate le loro donazioni.  Ciò grazie a una nuova applicazione, dal nome “Impact App”, realizzata dalla Epic Foundation.

Fondatore e Ceo dell’innovativa applicazione è l’imprenditore seriale, esperto di nuove tecnologie e filantropo impegnato franco-americano, Alexandre Mars, che due anni fa ha creato la Epic Foundation. Scopo principale della fondazione è quello di colmare il divario tra una nuova generazione di donatori e organizzazioni sociali focalizzate sul benessere dei bambini di tutto il mondo sviluppando nuovi strumenti come appunto Impact App.

Come ha spiegato Mars: «Viviamo nell’epoca delle gratificazioni immediate. I donatori del futuro vorranno sapere subito e nel dettaglio cosa accade con i loro contributi, senza aspettare dei report annuali magari incompleti».

L’app, disponibile sia su smartphone che tablet, attualmente può essere utilizzata solamente dai grandi donatori, ossia coloro che, tramite la fondazione di Mars, finanziano onlus e ong con contributi notevoli che vanno dai 35 mila ai 200 mila dollari. Ma molto presto sarà lanciata anche una versione per i comuni donatori a distanza.

Vediamo più da vicino come funziona Impact App. Sull’applicazione, attraverso statistiche e aggiornamenti social continui, gli utenti possono non solo monitorare costantemente l’impatto delle proprie donazioni, ma anche osservare in diretta l’evolversi dei bilanci delle ong a cui hanno scelto di donare. Una tale maggiore trasparenza delle donazioni potrebbe far davvero miracoli per l’intero mondo del non profit risolvendo il problema di dove i fondi vadano a finire. Con questa app le incertezze da parte dell’utenza potrebbero finalmente risolversi.

In difesa degli animali arriva il documentario "Racing Extinction"
Altromercato insieme a Medici Senza Frontiere nella campagna #milionidipassi

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...