Portale di economia civile e Terzo Settore

Botteghe di Mestiere – 2^ fase

10

Scadenza: 30/06/2016.

Partita la 2^ fase del programma SPA-Sperimentazioni di Politiche Attive (Botteghe) di Italia Lavoro denominata “Botteghe di mestiere e dell’innovazione” rivolta specificatamente ai giovani di età compresa tra i 18 e 35 anni non compiuti opportunamente selezionati  per svolgere un tirocinio di 6 mesi presso le Botteghe ammesse.

Della 1^ fase abbiamo già parlato il 27 gennaio laddove abbiamo illustrato l’avviso pubblico con scadenza 8 marzo 2016 e che ha visto il coinvolgimento di oltre 5000 tra artigiani e aziende che – attraverso raggruppamenti di imprese – hanno presentato oltre 900 progetti. Le Botteghe selezionate operano in diversi settori: dall’enogastronomia alla meccanica, dal legno arredo alla moda, dall’artigianato artistico alla grande distribuzione organizzata.

Per la 2^ fase, secondo quanto detta l’art. 13 del bando, gli aspiranti tirocinanti interessati a partecipare dovranno far pervenire domanda di partecipazione a Italia Lavoro presentando un’unica candidatura presso una sola Bottega.

Entriamo nei dettagli:

Requisiti:

  • Essere disoccupato: l’aspirante tirocinante dovrà possedere questo requisito anche alla data di attivazione del tirocinio e durante lo svolgimento dello stesso;
  • Avere tra 18 e 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);
  • Essere cittadino italiano e godere dei diritti civili e politici, ovvero essere cittadino dell’Unione Europea, ovvero cittadino extracomunitario con regolare permesso di soggiorno in Italia.

Procedure:

In sede di domanda di iscrizione i candidati dovranno allegare la seguente documentazione:

  • Copia del documento d’identità in corso di validità (o permesso di soggiorno se cittadino extracomunitario);
  • Autocertificazione dello stato di disoccupazione (scaricare il format) o copia del certificato di iscrizione al Centro per l’impiego che attesti lo stato di disoccupazione/inoccupazione;
  • Curriculum vitae (scaricare il format) con l’autorizzazione al trattamento dei dati.

La selezione dei candidati ritenuti idonei spetta alla Bottega che si impegnerà a rendere noti i criteri di selezione adottati, secondo i principi della trasparenza, e non spetterà a Italia Lavoro che invece non svolgerà alcun ruolo, diretto o indiretto, nella procedura selettiva. I giovani selezionati riceveranno una borsa pari a 500 euro lordi al mese per i tirocini effettuati nella regione di residenza, cui si aggiungerà un’indennità per quelli effettuati in mobilità geografica nazionale.
Per quel che riguarda la scelta delle 92 Botteghe, basta andare nelle pagine delle proprie regioni e consultare l’elenco predisposto. Potranno così essere individuati i relativi profili professionali attivati (Vedi http://www.botteghemestiereinnovazione.it/)

Informazioni:

Le candidature per le prime 92 Botteghe sono aperte fino al 30 giugno . Prossimamente sarà pubblicato un nuovo elenco. Consigliamo di consultare la Guida alla compilazione della domanda di iscrizione.

Corso sulla "Tutela dei Diritti del Consumatore"
Sviluppo sostenibile nel Mediterraneo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...