Portale di economia civile e Terzo Settore

Il viaggio dei giovani disabili lungo la Via Francigena

9

Un gruppo di giovani pratesi con disagio psichico è partito a piedi da Monteriggioni (Siena) per un lungo viaggio di oltre 250 km che terminerà a Roma – Città del Vaticano il 12 giugno, data in cui sarà celebrato il Giubileo degli ammalati e delle persone disabili.

Si tratta del progetto “Dalla terapia alla Terra-Pia: la Francigena dei viandanti verso il Giubileo” promosso dall’Associazione Pangea di Prato, capofila di una rete di altre otto associazioni pratesi che hanno scelto di partecipare a questa iniziativa con il patrocinio di Cesvot, il Comune di Prato e l’Azienda Usl Toscana centro.

L’intento di questo viaggio, che toccherà 12 tappe lungo la Via Francigena per una media di 20-30 km giornalieri, è quello di promuovere l’integrazione sociale, la ricerca del benessere della persona sia dal punto di vista fisico che psicologico. Esso è stato reso possibile grazie ai fondi raccolti sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso.

Il cammino coinvolge non solo i ragazzi con disagio psichico, ma anche i familiari e i volontari delle associazioni del territorio pratese che si occupano di salute mentale e gli operatori del Dipartimento di salute mentale di Prato. Inoltre, è aperto a tutti i cittadini che vogliono partecipare al pellegrinaggio.

Sabato 18 giugno 2016 si svolgerà inoltre la serata finale di racconto dell’esperienza per conoscere tutte le persone che hanno percorso il lungo tragitto.

Al Congresso Asco 2016 premiate quattro ricercatrici italiane
Heineken: birre prodotte da energia solare

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...