Portale di economia civile e Terzo Settore

Al Congresso Asco 2016 premiate quattro ricercatrici italiane

8

Buone notizie sul fronte della ricerca italiana. Al Congresso della Società americana di oncologia clinica Asco 2016, in corso a Chicago, sono state premiate quattro giovani ricercatrici italiane Marta Schirripa, Caterina Fontanella, Carlotta Antoniotti ed Emanuela Palmerini, a cui è stato conferito l’importante premio “Merit Award” della Conquer Cancer Foundation poiché si sono contraddistinte per il rilievo delle loro ricerche.

Marta Schirripa, ha 31 anni, ha studiato per un periodo alla University of Southern California e adesso si sta specializzando all’Università di Pisa. Schirripa ha ricevuto l’ambito riconoscimento per uno studio sul gene Inos, implicato nel sistema immunitario e che può svolgere un ruolo predittivo nel tumore al colon. La ricercatrice ha affermato: «E’ bello vedere riconosciuto il proprio lavoro a livello internazionale, è emozionante».

Caterina Fontanella è una ragazza di 33 anni che, dopo una formazione di diciotto mesi a Francoforte presso il German breast Group, attualmente è specializzanda all’Ospedale di Udine. Fontanella è stata premiata per uno studio prognostico sulle recidive del tumore alla mammella.

Carlotta Antoniotti, ha 29 anni, è impegnata da anni nella ricerca sul tumore del colon-retto, per cui ha ricevuto il prestigioso premio Merit Award, e lavora presso l’azienda ospedaliera universitaria di Pisa.

Infine, Emanuela Palmerini, trentenne, è specialista in forme oncologiche dell’apparato locomotore, e attualmente sta coordinando uno studio di fase 3 sulla sinovite pigmentosa, all’istituto ortopedico Rizzoli di Bologna.

Innovazione sociale: ecco i finalisti del contest #NatiPer
Il viaggio dei giovani disabili lungo la Via Francigena

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...