Portale di economia civile e Terzo Settore

Nasce Kupanda, la prima piattaforma crowdfunding per il sociale

18

Conto alla rovescia per l’esordio di Kupanda.net, un portale di crowdfunding dedicato ai progetti di tematiche sociali che – come le altre piattaforme – raccoglie somme di denaro allo scopo di permettere di realizzare le idee di quanti abbiano intenzione di puntare su un settore in crescita.

Molto spesso chi lavora nel sociale ha infatti ottime intuizioni, in grado di avviare progetti vincenti e utili a tutta la collettività. Ma di frequente mancano le forze economiche, nonostante l’impegno di chi decide di cimentarsi in questa sfida. Una piattaforma come Kupanda giunge allora puntuale ed è da tenere in considerazione, come dice uno dei soci fondatori, Angelo Marra, che spiega come alla base dell’idea ci sia l’intenzione di «aiutare associazioni, enti o gruppi informali bisognosi di un piccolo investimento per far partire i propri progetti».

Su Kupanda sarà possibile chiedere finanziamenti per prodotti, oggetti ma anche e soprattutto per la realizzazione di eventi e attività che naturalmente siano affini a scopi sociali. Lo staff è già al lavoro, impegnato nella valutazione delle proposte pervenute e con ogni probabilità già in estate potremo vedere le prime campagne lanciate sul sito web. Il punto di forza di questo nuovo servizio è senza dubbio l’intenzione di mettere in collegamento le intuizioni e le idee di chi promuove un progetto e la partecipazione di chi lo sostiene con i propri fondi, con una motivazione in più: contribuire alla nascita e allo sviluppo di servizi utili alla collettività.

Altro aspetto importante è la filosofia scelta dalla piattaforma: Kupanda ha infatti deciso di seguire da vicino, attraverso uno staff specializzato, gli autori di progetti innovativi fornendo materiali e strumenti di supporto, ausilio nella prima fase di progettazione e promozione durante la campagna di raccolta fondi.

Si tratta quindi di un servizio completo che offre profili professionali adeguati allo scopo che si vuole raggiungere e, al contempo, invita i finanziatori a sentirsi parte integrante di un progetto sociale.

Ecco il vincitore del concorso #5Innovazioni
Istat: lentissima ripresa economica ma troppe le diseguaglianze

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...