Portale di economia civile e Terzo Settore

Parte oggi il Ferrara Sharing Festival

9

Dal bla bla car al social eating, passando per il bike sharing e la condivisione delle proprie abitazioni. Saranno questi i principali protagonisti del Ferrara Sharing Festival, l’appuntamento in programma nella città emiliana da oggi, venerdì 20 maggio, a domenica 22 maggio, completamente dedicato alla sempre più diffusa sharing economy.

Più di cento speaker e oltre cinquanta appuntamenti che per tre giorni animeranno diversi luoghi del centro storico di Ferrara grazie all’evento promosso dal Comune e organizzato dall’Agenzia Sedicieventi con la partnership dell’Università degli Studi di Ferrara, sotto il claim “Condivido pienamente!”.

«Sarà un vero e proprio cantiere di idee in movimento nell’ambito del quale cercheremo di delineare i contorni di questa profonda trasformazione che investe il rapporto fra economia e società», garantisce Davide Pellegrini, direttore artistico del Festival e presidente di AISE, Associazione Italiana Sharing  Economy.

Fra i partecipanti: il sociologo Aldo Bonomi, Bruno Contigiani (fondatore de L’arte di Vivere con lentezza), Angelo Rindone (founder di Produzioni dal Basso), Andrea Limone (direttore di Microcredito), Luigi Nardacchione (co-founder di Social Street International), Silvia Candida (Ouishare Italia), Francesco Ardito (Progetto Lastminutesottocasa), Eugenio Sapora (CEO de L’Alveare che dice sì!), Gian Luca Ranno (Ceo di Gnammo), Davide Zanoni (amministratore delegato di Avanzi), Andrea Bartoli (fondatore di Farm Cultural Park), Dario Carrera (co-fondatore di Impact Hub Roma), Elisabetta Luise (Pr e Corporate communication specialist di HomeAway), Luca Sini (founder Guide di Me Right), Alex Giordano (docente di Società delle Reti e Societing dell’Università di Napoli Federico II, direttore del Centro Studi di Etnografia Digitale, presidente di RuralHUb), Emanuele Quintarelli (Social Business and Future of Work Leader, Digital EMEIA Advisory Center at EY), Gabriele Ferrieri (direttore finanziario & Marketing Manager di iCarry SR), Luisa Crisigiovanni (Altroconsumo), Andrea Rapisardi (presidente LAMA), Paolo Venturi (AICCON), Veronica Tentori (deputata PD) Federico Capeci (Ceo di TNS Italy, Idigital innovation), Bertram Niessen (presidente di Che fare), Davide Bennato, docente di Sociologia dei media digitali dell’Università degli Studi di Catania, e la giornalista Gea Scancarello.

Il Trentino scommette sul cinema green
Edifici in disuso, se nessuno se ne occupa i cittadini sono disponibili

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...