Portale di economia civile e Terzo Settore

Quel che resta dei desaparecidos

5

Città del Messico, “Museo de la memoria indomita”: l’artista Alfredo Lopez Casanova espone quel che resta dei desaparecidos, richiamando l’attenzione sul dramma delle migliaia di persone eliminate dai regimi e dai governi militari del Sud America. Di tanti “scomparsi” restano le scarpe a simboleggiare il valore del ricordo da parte di chi non vuole dimenticare.

Volutamente provocatoria, la mostra è un invito a riflettere. Su una parete del museo troviamo una citazione della scrittrice Elena Poniatowska: ”La desapariciòn è intollerabile perché anche se non uccide non ti permette di vivere”.

Soup for Syria, 80 ricette per aiutare i rifugiati
In Giappone la natura dà spettacolo

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...