Portale di economia civile e Terzo Settore

GINGER: Gestione Idee Nuove Geniali Emilia Romagna

22

L’approfondimento di questa settimana vuole evidenziare l’uso del crowdfunding al servizio dello sviluppo locale e sociale, attraverso la presentazione della piattaforma di crowdfunding per l’Emilia Romagna denominata GINGER.

GINGER è un’idea nata da 5 ragazze che vivono a Bologna e che da anni lavorano nell’ambito della cultura e della creatività in Italia e all’estero. Il progetto è risultato tra i vincitori del Bando Incredibol! – edizione 2012 promosso dal Comune di Bologna per favorire la crescita e la sostenibilità del settore creativo a Bologna e in Emilia Romagna.

Il sito di crowdfunding si rivolge a privati, associazioni, imprese e pubbliche amministrazioni che cercano fondi per un’idea geniale caratterizzata per la sua territorialità. Infatti, ogni progetto deve avere un legame forte con il territorio e in particolare con l’Emilia Romagna.

Condividiamo in pieno il pensiero di GINGER: legare i progetti al territorio, alle persone, alle attività offline di promozione e diffusione è il modo per trasformare il crowdfunding in leva per lo sviluppo economico e sociale.

L’innovazione di GINGER risiede anche nel fatto che mette a disposizione una serie di servizi fornendo consulenze (project management, fund raising, marketing, ufficio stampa …) e assistenza.

 Il crowdfunding di GINGER è “all or nothing”, ovvero si stabilisce un traguardo e solo se viene raggiunto o superato il denaro viene versato al progettista; nel caso in cui il traguardo non sia raggiunto le donazioni saranno restituite.

Il team di GINGER si riserva di valutare casi particolari in cui istituire la possibilità di raccogliere i fondi per un progetto attraverso la modalità “keep it all”. In questo caso, gli importi raccolti da un progetto vengono accreditati al proponente in tempo reale indipendentemente dal raggiungimento o meno del traguardo del progetto.

Le aree di intervento di GINGER sono:

arte & teatro

audiovisivo

editoria

eventi

food

moda &design

musica

scienza & tech

sociale

start up

viaggi e sport

Tra i progetti che hanno raggiunto il goal citiamo:

  • Nascono i fiori – il film sui bambini di Chernobyl. Labfilm è una società di produzione cinematografica indipendente che, insieme alle associazioni di volontariato, realizzerà un film sui bambini e le bambine che dalle zone contaminate della Bielorussia ogni anno vengono in Italia, ospiti di famiglie. Il sostegno serve per finire il film e presentarlo nel 2016, trent’anni dopo il disastro nucleare di Chernobyl. È una storia importante, che nessuno ha mai raccontato. Una storia di passione, di accoglienza, di generosità, che in vent’anni ha coinvolto centinaia di migliaia di famiglie italiane e bielorusse, che hanno vissuto fianco a fianco, insieme.
  • Destinazione Umana un portale di viaggi ispirazionali. Sul sito destinazioneumana.it si possono scoprire più di sessanta storie di host gestori di strutture ricettive in tutta Italia, che aspettano con le loro storie di vita e cambiamento positivo. Dopo quasi due anni di attività online è nata l’idea geniale da veicolare tramite Ginger: raccontare meglio le eccezionali storie di tutte le. Destinazioni Umane, pubblicando la prima guida di viaggio ispirazionale mai realizzata.
  • Una scuola in Cambogia – l’Associazione Orphan House intende reperire le forniture scolastiche per i bambini orfani di Battambang in Cambogia necessarie per farli studiare. 
L’Associazione Orphan House, fondata dal prof. Angelo Picciotto, si è sempre focalizzata sulle azioni umanitarie in Cambogia per diffondere la cultura e l’educazione scolastica.
  • Lavoro ad arte – il film documentario che racconta uno straordinario incontro tra arte e mondo del lavoro prodotto da Associazione Cuore di Pietra e e Ethnos. Nel territorio industriale di Pianoro, in provincia di Bologna, le fabbriche resistono, si ingegnano per affrontare i difficili tempi di crisi. Giovani artisti entrano nelle aziende, si intrufolano nei processi di produzione, dialogano con gli operai, interpretano creativamente la memoria del Paese, con la voglia di costruire nuove relazioni, di immaginare insieme.

Tante esperienze, nuovi progetti, idee geniali per la ricerca della felicità pubblica.

Le nuove regole dell'equity crowdfunding
LoVe: la piattaforma per vivere i fiumi dalle Alpi all’Adriatico

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...