Portale di economia civile e Terzo Settore

Nuovo Bando Funder35

13

Scadenza: 01/07/2016.

Nato nel 2012 da un’idea della Commissione per le Attività e i Beni Culturali dell’Acri  (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane) il progetto FUNDER35, arrivato al suo secondo triennio, torna con un nuovo bando per l’annualità 2016 sempre con lo stesso obiettivo: accompagnare le imprese culturali non profit giovanili nell’acquisizione di modelli gestionali e di produzione tali da garantirne un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità.
Di fatto, l’iniziativa si rivolge a imprese costituite in prevalenza da giovani di età inferiore ai 35 anni ed è promossa da 18 fondazioni private che intendono premiare i migliori progetti e offrire opportunità di crescita e di sviluppo attraverso un contributo economico a fondo perduto e un’attività di accompagnamento, che prevede un supporto formativo, una serie di facilitazioni e, soprattutto, la partecipazione alla comunità di pratiche di Funder35 per lo scambio di idee, modelli e prassi di successo.
Le 18 fondazioni sono: Fondazione Cariplo, capofila del progetto, Compagnia di San Paolo, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione di Sardegna, Fondazione Cariverona, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Parma, Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Fondazione CON IL SUD, Fondazione Livorno, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Sicilia. L’attività relativa alle comunità di pratiche è realizzata in collaborazione con la Fondazione Fitzcarraldo.

SCHEDA
OBIETTIVI Rendere più solide e stabili le imprese culturali non profit già avviate, fornendo loro opportunità di crescita e di sviluppo per favorire un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità. Il bando non è finalizzato alla creazione di start-up.
DESTINATARI Organizzazioni culturali senza scopo di lucro quali imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, onlus, fondazioni, impegnate nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme o nell’ambito dei servizi di supporto alla valorizzazione dei beni e delle attività culturali, composte in prevalenza da giovani under 35 e con sede operativa nelle seguenti regioni e province:
– Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta;
– nelle province di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia Romagna, Pordenone e Udine in Friuli Venezia Giulia,
– nelle province della Spezia e di Genova in Liguria, di Ascoli Piceno e Ancona nelle Marche, di Firenze, Livorno e Lucca in Toscana, di Belluno, Padova, Rovigo, Verona e Vicenza in Veneto.
REQUISITI Attive da almeno 2 anni alla data di pubblicazione del bando (2 maggio 2016) e impegnate principalmente in uno dei seguenti campi:
1) l’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione;
2) l’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla conservazione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali;
e con i seguenti requisiti:
3) Organo di Gestione (Consiglio di Amministrazione o Consiglio/Comitato Direttivo, composto solitamente da Presidente, Vicepresidente, Segretario, Tesoriere e Consiglieri) costituito in maggioranza assoluta (50% più uno) da membri di età inferiore ai 35 anni;
4) Cariche principali (Presidenza e Vicepresidenza) in seno all’Organo di Gestione (Consiglio di Amministrazione o Consiglio/Comitato Direttivo) ricoperte da membri di età inferiore ai 35 anni.
Nel dettaglio, per essere ammesse alla valutazione, le proposte devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. previsione di avvio delle attività in data successiva al 31 dicembre 2016;
  2. durata al massimo triennale del progetto;
  3. formulazione di una richiesta complessiva di contributo non superiore al 75% dei costi totali del progetto. In ogni caso, l’entità del contributo richiesto dovrà essere equilibrata e proporzionata sia al tipo di progetto proposto, sia alla dimensione economico-finanziaria dell’organizzazione proponente.
    SI PRECISA: relativamente all’ammontare della richiesta economica, non è prevista una soglia massima (per riferimenti agli ordini di grandezza si consiglia di prendere visione dell’elenco dei contributi assegnati nell’ambito delle precedenti edizioni del bando del progetto FUNDER35). Nell’ambito dei budget dei progetti sono ritenuti ammissibili costi artistici e/o di produzione artistica e culturale nella misura massima del 25% dei costi complessivi dell’intervento.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE Per presentare un progetto sarà necessario: collegarsi al sito www.funder35.it e registrarsi; successivamente si dovrà compilare integralmente l’Anagrafica organizzazione, corredandola di tutti gli allegati previsti.
Ogni organizzazione avrà a disposizione un solo “account” per l’area riservata. Effettuato l’accesso si passerà all’inserimento del progetto che andrà inviato esclusivamente on line.
Si precisa che potranno presentarsi anche progetti in partenariato  inteso come un intervento realizzato congiuntamente da un soggetto “capofila” e da una o più organizzazioni “partner”. Tutte le specifiche sono dettagliante nel testo del bando.
RISORSE Il budget complessivo, che include anche i servizi di accompagnamento, ammonta a 2.650.000 euro. Il progetto, che prevede quindi un contributo economico a fondo perduto, si riserva di accantonare, su richiesta delle singole imprese interessate, una quota destinabile alla costituzione di un fondo (di rotazione o di garanzia) che permetta alle imprese di beneficiare di forme agevolate di accesso al credito.
SCADENZA  La documentazione dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 23.59 del 1 luglio 2016.
Per la scadenza, fanno fede la data e l’ora di inoltro elettronico.
INFORMAZIONI  Per informazioni contattare Fondazione Cariplo telefonando allo 02.6239504 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 oppure scrivendo a [email protected]

 

 

Call pubblica "Sport e Integrazione"
Contributi per costituire Centri per la famiglia

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...