Portale di economia civile e Terzo Settore

Al via la sperimentazione di Click4all

21

Direttamente dalla Fondazione ASPHI Onlus, sbarca il progetto Click4all, in grado di realizzare strumenti e supporti informatici interattivi. Il nome completo è in effetti Click4all Educational Kit, studiato per bambini e ragazzi affetti da gravi forme di disabilità che potranno dunque giocare, imparare e prendere parte a processi di riabilitazione.

È noto che attraverso il gioco sia possibile sperimentare la realtà circostante, interagire con essa, apprendere concetti altrimenti difficili, per cui con questo nuovo ausilio si potranno creare, ad esempio, strisce di tessuto, cuscini, materiali di qualunque genere. Il tutto attraverso una modalità molto semplice che ruota intorno a 4 frecce da manovrare e un mouse. Il progetto è stato sviluppato in modo intelligente, pensando anche a coloro che non possono muovere le mani e servirsi dell’apposito click; in questo caso, infatti, è previsto l’uso di oggetti con forme e colori allettanti.

Il sistema si collega rapidamente agli altri dispositivi, che si tratti di un pc o di uno smartphone, e rappresenta l’abbattimento di una nuova frontiera nell’ambito degli ausili informatici proprio perché in grado di giovare a tutti.

Ricordiamo che il progetto Click4all è stato uno dei vincitori del bando Think for Social di Fondazione Vodafone di cui abbiamo già parlato (leggi l’articolo).

La sperimentazione, già partita, si concluderà fra dieci mesi con la collaborazione di utenti, educatori e familiari.

In aiuto dei bisognosi sempre più "avvocati di strada"
Palermo: il car sharing si amplia anche alle persone disabili

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...