Portale di economia civile e Terzo Settore

Palermo: il car sharing si amplia anche alle persone disabili

11

A Palermo da oggi anche i cittadini con disabilità potranno usufruire del servizio pubblico di car sharing grazie al protocollo d’intesa firmato dal direttore regionale dell’Inail Sicilia Daniela Petrucci, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e dal vicepresidente di Amat Palermo Spa Pietro Bellia.

Il protocollo prevede l’installazione di comandi speciali di guida su quattro autovetture facenti parte del servizio Car Sharing Palermo, con spese a carico dell’Inail. L’obiettivo principale è quello di promuovere l’inclusione e il reinserimento nella vita sociale e lavorativa di tutte quelle persone che hanno subito danni psico-fisici a causa di un infortunio o di una malattia professionale e che finalmente potranno riacquistare una maggiore indipendenza.

Ma vediamo più nello specifico le novità rispetto al precedente servizio car sharing Palermo. Prima di tutto l’allargamento del servizio a tutti i cittadini e la possibilità per le persone disabili di poter usare quattro auto con comando al volante, estraibile anche per l’impiego dei normodotati.

Altra novità poi riguarda la realizzazione di altrettanti punti di prelievo delle vetture con la possibilità di servirsi degli ottanta parcheggi messi a disposizione per il car sharing Palermo.

Il servizio, dunque, sarà operativo entro l’estate dopo che saranno completati tutti gli step necessari per permettere alla persone con disabilità di andare in auto in tutta sicurezza.

Al via la sperimentazione di Click4all
Avevate ragione: genio e follia vanno di pari passo, lo dice la scienza

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...