Portale di economia civile e Terzo Settore

Mobilità elettrica: Adiconsum e CEI-CIVES dalla parte dei consumatori

14

Favorire la crescita della mobilità elettrica in Italia mettendo finalmente il consumatore al centro. Sembra proprio che si possa fare, stando al nuovo accordo tra Adiconsum e CEI-CIVES (la Commissione Italiana Veicoli Elettrici a batteria, ibridi e a Celle a combustibile del Comitato Elettrotecnico italiano). La sottoscrizione di questo protocollo di collaborazione vuole evidenziare come la mobilità elettrica rappresenti il futuro, in quanto capace di migliorare la qualità della vita sia in termini ambientali che economici. 

Pietro Giordano – presidente nazionale di Adiconsum – ha dichiarato: «L’accordo nasce dalla consapevolezza che nello sviluppo della mobilità elettrica i consumatori possono svolgere un ruolo fondamentale. A questo scopo è determinante rendere i consumatori consapevoli delle implicazioni connesse con le proprie scelte, informarli sulle caratteristiche di tali veicoli e delle infrastrutture, sulle misure di sostegno e accompagnamento predisposte».

Anche Pietro Menga – presidente CIVES – si è detto d’accordo e ha aggiunto: «Da oltre 30 anni la CIVES svolge un ruolo di informazione e stimolo verso le istituzioni del Paese per attivare misure organiche di sviluppo della mobilità elettrica, coinvolgendo i diversi livelli istituzionali, dal Governo alle Regioni fino alle amministrazioni locali. La lentezza con cui la mobilità elettrica si è finora sviluppata nel nostro Paese in rapporto agli altri, sottolinea la forte rilevanza di un ruolo attivo anche da parte degli stessi consumatori, quali soggetti propulsori di un maggior impegno da parte politica».

Gli obiettivi più importanti del protocollo prevedono: la costituzione di un Osservatorio sulla mobilità elettrica; indagini sulla percezione dei consumatori e sulla possibilità di utilizzo del veicolo elettrico e della sua ricarica; la formazione oggettiva sulle specificità e caratteristiche della mobilità elettrica.

In merito al primo obiettivo Adiconsum e CIVES saranno pronte a rispondere a qualsiasi domanda posta dall’utenza, fornendo risposte e dati certi e imparziali. A questo scopo, è possibile esprimere qualunque interrogativo all’indirizzo email: [email protected]

In aiuto delle persone in difficoltà economiche arriva l'Emporio Rimini
Un tour per promuovere la sicurezza sul lavoro

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...