Portale di economia civile e Terzo Settore

La Riforma del Terzo settore è arrivata in Senato

10

Dopo un iter molto lungo, e a tratti tortuoso, nei giorni scorsi la proposta di Riforma sul Terzo settore è approdata sui banchi del Senato. Il documento, emendato in Commissione Affari Costituzionali (leggi l’articolo), è pronto dunque per essere discusso ed eventualmente ritoccato dall’Aula prima del disco verde che lo riporterà dritto alla Camera.

A tornare sulla questione è stato, lo scorso 19 marzo, anche il premier Matteo Renzi nella sua Enews in cui ha affrontato i temi del volontariato, dello spreco alimentari e, appunto della Riforma del Terzo Settore. Ecco cosa ha scritto il presidente del Consiglio:

“Su matteo@governo.it ricevo molte mail. E tra le cose che leggo più volentieri ci sono le storie di volontariato concrete. Perché uno dei campi in cui l’Italia è leader mondiale è il volontariato e l’associazionismo. Ma compito della politica non è soltanto ringraziare il volontariato: occorre fare un salto di qualità per rendere i valori del volontariato centrali nelle politiche. In questa direzione vogliono andare la Riforma del Terzo settore (che sembra finalmente in dirittura d’arrivo) e alcuni provvedimenti specifici come quello sulla legge contro lo spreco alimentare, promossa dalla deputata democratica Maria Chiara Gadda. Chi di voi ha fatto il volontario anche solo una volta con i ragazzi del Banco Alimentare o di altre realtà simili sa quanto sia importante combattere la cultura dello spreco. Questa legge – approvata in prima lettura e adesso all’attenzione del Senato – va esattamente in questa direzione. C’è una politica che sa fare anche buone cose, anche nel silenzio pressoché totale di media e addetti ai lavori. Anzi, lasciatemi ringraziare – oltre ai parlamentari – chi lavora da tempo sul territorio in questo settore, a partire dai primi cittadini, specie dei piccoli comuni: il prode sindaco di Sasso Marconi Stefano Mazzetti lavora da tempo sulla rete dei sindaci antispreco, con la collaborazione del prof. Andrea Segrè che è un’autorità in materia. Non sprecare ciò che abbiamo è una assoluta priorità. E chi vuole saperne di più: www.sprecozero.net”.

Per approfondire meglio il contenuto della Riforma proponiamo questa settimana l’intervento in Aula del senatore del Pd Stefano Lepri.

 

Accordo Ue-Turchia: c'è chi dice restiamo umani
Felicitas, Fecunditas

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...