Portale di economia civile e Terzo Settore

MusikBi: la piattaforma che promuove e tutela i cantanti africani

8

Direttamente dal Senegal arriva MusikBi la prima piattaforma africana per il download legale di brani e album musicali nata con lo scopo di promuovere i cantanti africani, fornendo loro equi compensi e infine fronteggiare la pirateria musicale.
La piattaforma, realizzata dalla startup senegalese Solid (Solution Informatique Durable), prende il suo nome dalla parola “musica” in lingua wolof, ossia l’idioma parlato in Senegal e in Gambia.

Come spiegano i promotori della startup: «È la prima piattaforma del suo genere che permette il download di musica pagando con sms o PayPal».

Attualmente i concerti sono una delle pochissime fonti di guadagno per gli artisti africani, proprio per questa ragione MusikBi cerca di offrire agli artisti locali un’occasione di profitto anche a partire dal downloading. Agli artisti, infatti, viene riconosciuto il 60% dei guadagni dalla vendita dei loro brani, mentre all’azienda proprietaria della piattaforma spetta il restante 40%.

Come si scaricano i brani oppure gli interi album musicali? Basta collegarsi sul sito internet Musikbi, e inserire il proprio numero di telefono. Il link per il download arriva dritto sul cellulare e il pagamento poi viene scalato dal credito residuo. Le canzoni hanno un costo che varia tra i 50 e gli 85 centesimi di dollari statunitensi e gli utenti hanno la possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di generi e artisti di fama internazionale come Youssou N’Dour, Coumba Gawlo, Yoro Nidaye, e Moa Sidibé.

A Pisa sbarca il primo mercato agricolo italiano dei migranti
In aiuto di figli con genitori affetti da un disturbo psichico arriva My Blue Box

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...