Portale di economia civile e Terzo Settore

“Mangiar bene conviene”: bimbi a scuola di alimentazione

6

Un’alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita in salute. Troppo spesso accade che si è diseducati alla corretta alimentazione e patologie come l’obesità sono molto diffuse già in età pre-infantile. In virtù di questo circa 20.000 bambini in tutte le regioni italiane andranno a scuola di alimentazione, salute e stili di vita sani.
Ciò grazie alla campagna di educazione nutrizionale “Mangiar bene conviene”, di “Regaliamo futuro”, macroprogetto patrocinato dal Ministero della Salute, e da alcune tra le più importanti società di pediatria del nostro Paese quali la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), la Società Italiana di Pediatria (SIP) e la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), che era partito già due anni fa a Milano, Verona e Palermo, ma che ha convinto il Network GPS (Genitori, Pediatra, Scuola) al lancio su tutto il territorio nazionale.

Come chiarisce il presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, Giuseppe Di Mauro: «se un tempo il termine alimentazione faceva pensare soltanto alla dieta, ossia a ciò che si mangia ogni giorno, oggi si associa indissolubilmente a svariate tematiche: l’alimentazione, infatti, non può essere svincolata dallo stile di vita, e al tempo stesso non basta più scegliere i cibi e i piatti più salutari se non si presta attenzione anche alla loro provenienza e alla qualità delle materie prime. I bambini hanno così la possibilità di sviluppare numerosi aspetti correlati alla piramide alimentare, l’unica finora realizzata con quattro facce: giornaliera, settimanale, attività motoria e convivialità».

Agli insegnanti così saranno dati degli appositi kit didattici, ossia dei materiali per il lavoro, corredati da un simpatico testimonial, la volpe Roddy, che accompagnerà i bimbi nella scoperta del mangiar sano.

In particolare gli allievi impareranno a leggere le etichette, a fare una spesa intelligente scegliendo preferibilmente prodotti del territorio, a evitare gli sprechi e infine a conservare in maniera corretta i prodotti alimentari. Scopo principale dell’iniziativa è quello di far diventare i bambini di oggi degli adulti di domani più consapevoli e responsabili per uno stile di vita più sano e rispettoso dell’ambiente.

Infine, la campagna “Mangiar bene conviene” quest’anno prevede di far realizzare ai bimbi insieme con i propri insegnanti una campagna pubblicitaria che promuova appunto un’alimentazione sana, movimento e stili di vita corretti. Il lavoro più originale sarà premiato il 17 settembre 2016, al Congresso Nazionale SIPPS di Caserta.

Per non scegliere tra figli e lavoro c'è "I love mum"
Nasce un'app per la salute dei migranti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...