Portale di economia civile e Terzo Settore

La nuova campagna per sostenere San Patrignano

12

Da oggi e fino al 13 marzo si può contribuire a sostenere le attività di prevenzione dirette ai giovani di tutta Italia svolte dalla comunità di San Patrignano grazie alla nuova campagna di raccolta fondi “Fermami prima”, inviando un semplice sms da cellulare al numero solidale 45507 per donare 2 euro, oppure chiamare da rete fissa per donare 2 o 5 euro.

La campagna solidale è supportata dalle compagnie telefoniche mobili Tim, Vodafone, Wind, 3, Postemobile, CoopVoce, Tiscali, e fisse, Infostrada, Fastweb, Vodafone, Tiscali e TWT.

La comunità di San Patrignano da più di trent’anni accoglie in maniera completamente gratuita ragazzi e ragazze con problemi di tossicodipendenza e disagio sociale. Dalla sua nascita sono stati ospitati oltre 25 mila giovani e attualmente ne sono circa 1.300.

La prevenzione delle dipendenze rappresenta il punto centrale del grande impegno da parte della comunità di San Patrignano che ogni anno incontra circa 50 mila studenti di tutto il nostro Paese. Ciò attraverso varie iniziative sull’intero territorio italiano, come ad esempio format teatrali originali e dibattiti che porta sia nelle scuole di tutte le regioni, sia ospitando le classi in visita presso San Patrignano stessa. Dal 2002 fino ad adesso i format teatrali di prevenzione sono stati presentati in circa 500 tappe coinvolgendo quasi 300mila giovani; i dibattiti in più di 1700 scuole superiori di tutta Italia hanno riguardato più di 50 mila studenti; la comunità viene fatta visitare ogni anno a circa 8 mila alunni.

Per portare avanti queste diverse attività, San Patrignano ogni anno ricerca fondi da soggetti privati, in quanto sono sempre meno i finanziamenti pubblici destinati alla prevenzione. Proprio in virtù di questo attraverso la campagna “Fermami prima” la comunità spera di trovare le risorse necessarie affinché possa portare avanti la sua attività.

L’iniziativa è sostenuta dalle emittenti televisive Mediaset (sulle cui reti la campagna sarà ospitata dal 21 al 28 febbraio), Rai (dal 29 febbraio al 6 marzo), La7 (dal 27 febbraio all’11 marzo) Sky, le reti sul digitale terrestre di Discovery Channel (21-27 febbraio), San Marino Rtv, le tv areali di AssistGroup e tante emittenti locali. Fra le radio a supporto della campagna RTL102.5, Deejay e molte altre ancora.

Partner ufficiali dell’iniziativa saranno Iper e La grande i, i cui clienti dal 1 al 31 marzo 2016 potranno donare 2 euro presso le casse, Media X Change e OVO come Media Supporter, McArthurGlen Serravalle Designer Outlet, che diffonderà la campagna raccolta fondi all’interno del suo centro, e Banzai Spa attraverso alcuni dei suoi portali, e il sito AllFootball.it.

La campagna “Fermami prima” è sostenuta anche dal mondo sportivo. In particolare, dalla Lega calcio Serie A, che promuoverà l’iniziativa in occasione della 27° giornata di campionato, assieme all’AIAC – Associazione italiana allenatori calcio. Poi dalla Lega pallavolo serie A maschile, dalla Federazione italiana Rugby, dalla Lega Pro Boxe e infine dalla Lega Nazionale Pallacanestro che sponsorizzerà la campagna in occasione della IG Basket Cup, la Coppa Italia di LNP, che si terrà a Rimini Fiera dal 4 al 6 marzo 2016.

Alla campagna, inoltre, hanno aderito diversi testimonial: dagli sportivi Carlton Myers, Kristian Ghedina, Alessandra Sensini, Andrea Lucchetta, Fabrizio Castori, Mauro Bergamasco, Matteo Signani, Marco Tardelli, Arrigo Sacchi, a personaggi del cinema e dello spettacolo come Lino Banfi, Paolo Cevoli, Matthew Lee, Attilio Fontana, Rudy Zerbi, Cristiana Capotondi, Andrea Pezzi, Luca Agnelli.

Parte il contest fotografico “RiScatta la Terra dei fuochi”
"Educare alla decrescita": domani a L'Aquila Serge Latouche

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...