Pubblicato il 18 febbraio 2016

agromafie

agromafie

Associazione per delinquere di stampo mafioso e camorristico, concorso in associazione mafiosa, truffa, estorsione, porto illegale di armi da fuoco, riciclaggio, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, contraffazione di marchi rappresentano le tipologie di illeciti rilevate con più frequenza da parte delle organizzazioni criminali nel settore agroalimentare, con il business delle agromafie che ha superato i 16 miliardi di euro nel 2015. Questo è quanto emerge dal quarto “Rapporto sui crimini agroalimentari” in Italia elaborato da Eurispes, Coldiretti e Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, che è stato presentato ieri a Roma.

Veronica de Meo

Ho lavorato come editing, creative content writer, e dal 2015 sono ritornata a vivere a Pescara dove lavoro con passione alla “Felicità Pubblica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...