Portale di economia civile e Terzo Settore

Premio StartUp Sociali

7

Scadenza: 18/03/2016.

Sottotitolo del concorso “Giovani idee per il social business” promosso da Fondazione San Patrignano e Banca Prossima S.p.A, partner Federsolidarietà-Confcooperative e Associazione Alumni Accenture e supporter informatico Fondazione Italiana Accenture. Stiamo parlando di un concorso di idee promosso per individuare e premiare la migliore idea di impresa con finalità sociali proposta da studenti universitari, e attivato per favorire modalità di autoimpiego e la cd. cultura di impresa, ossia quella strategia capace di operare stavolta nel sociale, mettendosi al servizio delle persone emarginate o escluse e, al contempo, confrontandosi con il mercato per garantire anche una reale sostenibilità economica.
In particolare le idee proposte dovranno:
a) avere ad oggetto l’avvio o il rilancio o l’ampliamento di attività d’impresa con finalità sociale svolta attraverso società (delle quali il soggetto proponente dovrà essere socio) aventi la forma di: S.r.l. semplificata, società cooperativa, cooperativa sociale, impresa sociale. E’ esclusa la partecipazione di idee di impresa da realizzarsi in forma individuale;
b) avere come proprio obiettivo primario il raggiungimento di impatti sociali positivi misurabili;
c) prevedere l’utilizzo esclusivo o prioritario dei propri utili per raggiungere l’obiettivo sociale primario;
d) prevedere gestioni responsabili e trasparenti, in particolare coinvolgendo dipendenti, clienti e soggetti interessati dalle sue attività;
e) essere ecosostenibili;
f) avere sede in Italia.
Potranno partecipare al concorso studenti universitari, di età non superiore ai 35 anni, iscritti a un corso di laurea tenuto da università italiane e/o con sede in Italia: laureandi o comunque iscritti al terzo anno, in caso di corsi di laurea triennale, o studenti del biennio, se iscritti a corsi di laurea magistrale; laureati del corso magistrale che abbiano in corso il dottorato di ricerca con una università italiana o straniera; laureati che abbiano in corso e/o terminato da non più di un anno un master di primo o secondo livello.
Quali le procedure da seguire?
I partecipanti dovranno accedere e registrarsi alla piattaforma social.startup.ideatre60.it compilando tutti i campi del form di partecipazione. Una parte del form è specificamente dedicata alla descrizione dell’idea di impresa proposta.
Il Premio si svolgerà dal 1 febbraio all’ 8 aprile 2016 e le domande di partecipazione potranno essere inviate dalle ore 12.00 del 1 febbraio alle ore 12.00 del 18 marzo 2016. L’iniziativa seguirà delle procedure ben precise che consisteranno innanzitutto in una prima fase di esame e valutazione con formazione di una graduatoria finale di merito. Successivamente sulla piattaforma digitale IdeaTRE60 di Fondazione Accenture verrà pubblicata la graduatoria finale. Al termine di queste due fasi, presso la Comunità San Patrignano in occasione del Positive Economy Forum (7-8 aprile 2016), si svolgerà la cerimonia di premiazione delle tre idee di impresa risultate vincitrici che, in tale occasione, verranno presentate dai rispettivi proponenti. Per le idee classificate dal 4° al 10° post sarà assicurata visibilità e divulgazione.
Si precisa che queste prime tre idee potranno accedere ciascuna a un finanziamento erogabile per un importo massimo di Euro 25.000,00 a conclusione della positiva istruttoria creditizia di Banca Prossima S.p.A.. Il finanziamento non è assistito da alcuna garanzia ad eccezione della copertura del fondo di garanzia costituito dalla Fondazione San Patrignano nell’ambito della “Convenzione per l’attuazione di un programma di microcredito, e dovrà essere necessariamente destinato alla realizzazione dell’idea di impresa dichiarata vincitrice.
Per informazioni consultare il sito e scaricare il Regolamento.

Unicef e l'Innovation Fund
Bando Socio-Sanitario

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...