Portale di economia civile e Terzo Settore

L’ex premier danese Helle Thorning-Schmidt guiderà Save the children

7

Save the children ha scelto la sua nuova amministratrice delegata: sarà Helle Thorning-Schmidt, dal 4 aprile, a prendere il posto di Jasmine Withbread alla guida della più grande organizzazione internazionale che opera in difesa dei diritti dei bambini.

A proposito del prossimo nuovo incarico, Helle Thorning-Shmidt ha dichiarato: «Sono profondamente onorata di avere l’opportunità di guidare Save the Children International. Negli ultimi decenni il mondo ha realizzato progressi senza precedenti nel ridurre la mortalità infantile, e il lavoro di organizzazioni come Save the Children ha fatto una differenza enorme. Ma, come constatiamo ogni giorno, c’è ancora molto da fare per salvare i bambini dalle sofferenze e dalle minacce che li riguardano e dare loro un futuro».

L’ormai prossima amministratrice dell’organizzazione umanitaria è stata Primo Ministro del suo Paese, la Danimarca, dal 2011 al 2015, prima donna in assoluto a raggiungere questo risultato nella Penisola, e apportatrice di notevoli risultati per quanto riguarda la crescita economica, le scelte operate in materia di istruzione e occupazione e l’impegno nella battaglia contro i cambiamenti climatici.

Non a caso nel corso del 2013 il Wwf le ha assegnato il riconoscimento più importante, il Gift to the Earth (regalo alla terra) grazie ai risultati ottenuti dalla Danimarca a tutela del patrimonio ambientale e per l’impegno dimostrato nella produzione di energia rinnovabile.

Helle Thorning-Shmidt, inoltre, durante il suo mandato politico ha incrementato i finanziamenti a favore degli interventi umanitari portandoli allo 0,83% del Pil. Successivamente ha avuto un ruolo da protagonista nella promozione e lo sviluppo a livello globale in materia di istruzione all’interno della Global Education First Initiative delle Nazioni Unite, movimento promosso dal segretario generale Ban Ki-moon per spronare i governi di tutto il mondo a migliorare e rendere più accessibile la scuola.

Complessivamente, quello di Helle Thorning-Shmidt, è un curriculum di tutto rispetto che deve aver convinto Save The Children International della bontà della sua scelta.

Rinnovabili: Danimarca sempre più regina d'Europa
Puglia: nasce il protocollo d'intesa Marine

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...