Portale di economia civile e Terzo Settore

Freezeway: un’autostrada di ghiaccio per Edmonton

8

A Edmonton, una città della provincia canadese dell’Alberta, le bassissime temperature limitano molto gli abitanti sia negli spostamenti che nelle abituali attività della vita quotidiana. Da qui prende corpo Freezeway, l’idea dell’archittetto Matt Gibbs di una sorta di autostrada di ghiaccio di ben 11 kilometri, lanciata in occasione del Winter Cities Shake-up, l’evento dedicato alla promozione turistica della città.

L’architetto Gibbs prospetta un percorso che converte una parte di marciapiede e sfrutta diversi spazi prima inutilizzati, realizzando così un’autostrada dalla duplice funzione: d’inverno una pista di ghiaccio, d’estate una pista ciclabile.

Si tratta di un grande progetto che porta diversi vantaggi oltre alla creazione di infrastrutture utili per la città canadese. Tra i benefici derivanti, ad esempio, vi è l’aspetto legato alla salute: l’uso dei pattini è un toccasana e sprona gli spostamenti a piedi in periodi dell’anno in cui si tende a essere più pigri; poi vi è l’aspetto ambientale: nessuna macchina viene utilizzata, ciò significa meno inquinamento e l’adozione di stili di vita più sostenibili.

Il prossimo anno dovrebbe essere pronta una prima parte di Freezeway. Sono i primi 400 metri nei pressi del Victoria Park Oval. Inoltre, Gibbs ha presentato il suo originale progetto a Coldscapes, un concorso di progettazione che premia le migliori idee più innovative per città molto fredde come appunto Edmonton che, per cinque mesi l’anno, ha temperature sotto lo zero.

Solidarietà e innovazione: a Cerignola detenuti a lavoro per i disabili
Bologna: al via la seconda edizione del Premio Turismo Sostenibile

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Loading Facebook Comments ...