Pubblicato il 22 gennaio 2016

Il video-appello degli studenti di Sala Consilina agli adulti: “Camminiamo insieme”

Camminano felici, mano nella mano con un adulto, per dimostrare che nel processo di crescita, per un adolescente, è fondamentale il confronto e il sostegno di una persona più grande. Sono gli studenti della III C del Liceo Classico “M. T. Cicerone” di Sala Consilina, che si sono fatti promotori di un video-appello molto semplice ma estremamente toccante, dal titolo “Camminiamo insieme a mano a mano“. Sulle note della splendida canzone scritta da Riccardo Cocciante e resa immortale da Rino Gaetano, “A mano a mano”, gli studenti si sono fatti riprendere mentre camminano insieme a un adulto. Professori, genitori, esponenti delle forze dell’ordine, operatori di associazioni, religiosi, ma anche semplici lavoratori e concittadini, sono diventati protagonisti, insieme ai liceali, di un video le cui parole sono state riadattate per far cogliere appieno il senso del messaggio.

«Abbiamo deciso di creare questo video per simboleggiare quello che deve essere il ruolo degli adulti della comunità», spiegano gli studenti, «ovvero accompagnarci durante il nostro percorso di vita. Ogni figura rappresenta un riferimento: dalle istituzioni, ai lavoratori dalla religione alla famiglia. Una canzone storica e di grande valenza emotiva come “A Mano a Mano” si prestava molto al tema da noi scelto, ma non lo rispettava del tutto. Così ci siamo permessi di rielaborare il testo, abbiamo registrato e montato il video, ed ecco il risultato».

Al termine del video compare, infine, un messaggio: “Ringraziamo tutti gli adulti che ci hanno accompagnato e che continueranno ad accompagnarci… a mano a mano”.

Tornatore per "MediCinema": quando il film diventa terapia
L'intervista video di Felicità Pubblica a Maria Falcone, sorella del giudice Giovanni

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...