Magazzini Sociali

Pubblicato il 20 gennaio 2016

Potenza: Magazzini Sociali in lotta contro la povertà

Aiutare i potentini che vivono in condizioni svantaggiate è il lodevole scopo dell’iniziativa denominata “Magazzini Sociali”.
Si tratta di una rete solidale nata nel dicembre 2014 e costituita da concittadini, attenti e attivi nel supportare chi è in difficoltà economica. L’attività di Magazzini Sociali è coordinata dall’Associazione Io Potentino, che ormai da due anni organizza raccolte alimentari e distribuisce generi di prima necessità a famiglie bisognose o migranti in sosta nel capoluogo lucano.

Partecipare alla solidale iniziativa è molto semplice. Basta donare la prima volta sul sito web, compilando un modulo apposito, e si risulta automaticamente registrati alla rete solidale. Al momento dell’iscrizione viene assegnato un codice identificativo che, al termine di ogni campagna solidale consente, a chi lo richiede, di poter identificare il centro beneficiario della propria donazione (ente, parrocchia, associazione ecc.).

Tutte le donazioni sono quantificate attraverso l’utilizzo di strumenti elettronici che permettono sia la rendicontazione della campagna sia la ridistribuzione equa a favore dei centri beneficiari. Come spiega Francesco Romagnano, presidente dell’Associazione Io Potentino: «garantiamo con la tracciabilità la sicurezza della donazione, sperando di aggiungere nuova fiducia nella città solidale».

Pertanto, qualunque compagnia, azienda, ente o istituzione, così come ogni singolo cittadino, può donare beni di prima necessità, cibo, giocattoli e anche parte del proprio tempo libero a chi ne ha più bisogno.

Arriva Sociallending, la nuova piattaforma di crowdfunding per aiutare i giovani
Oxfam: il divario tra poveri e super ricchi

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...