vernice ecologica dagli scarti delle bucce dei pomodori

Pubblicato il 17 gennaio 2016

Sostenibilità: dalla bucce dei pomodori una vernice per lattine alimentari

Arriva  una vernice ecologica prodotta da una sostanza estratta dagli scarti delle bucce di pomodoro e impiegata per il rivestimento delle lattine di prodotti alimentari in scatola.

La nuova lacca è stata sviluppata dal consorzio europeo Biocopac (Development of bio-based coating from tomato processing wastes intended for metal packaging), nell’ambito di un progetto finanziato dal 7° Programma Quadro dell’Unione Europea per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico.

Tale progetto, ha coinvolto centri di ricerca, pmi e grandi imprese, di diversi Paesi europei coordinati dalla Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari (Ssica) con sede a Parma. Inoltre, è stata coinvolta l’intera filiera produttiva, dall’industria di trasformazione del pomodoro e di trattamento degli scarti, ai produttori di vernice e di contenitori metallici, fino agli utilizzatori finali.

«L’idea nasce proprio in Ssica», racconta Angela Montanari, responsabile Dipartimento Imballaggi, «da un brevetto del 1943 poi sviluppato nell’ambito di questo progetto internazionale».

«I risultati», spiega Montanari, «sono stati innanzitutto relativi al metodo di estrazione dalle bucce di pomodoro della sostanza di partenza, la cutina, per la produzione della vernice sia su scala di laboratorio sia in quantitativi più grandi intorno a qualche decina di chili. Abbiamo presentato anche un brevetto che è in fase di valutazione. Il secondo risultato è relativo alla produzione di una vernice, a partire appunto dalla cutina, che ha caratteristiche idonee all’applicazione sui metalli utilizzati nella produzione di imballaggi alimentari come scatole, tubetti, sistemi di chiusura».

I vantaggi derivanti dall’impiego di queste bio vernici sono molteplici: recupero e valorizzazione degli scarti, riduzione delle emissioni e garanzie per il consumatore.

Il progetto ha trovato il suo proseguimento in “BiocopacPlus”, finanziato dal bando Life e attualmente in corso, che mira a dimostrare la fattibilità tecnica e l’efficacia su scala industriale della produzione della vernice ecologica e il suo impiego come rivestimento nei contenitori metallici adoperati per gli alimenti.

Castellammare di Stabia: arriva il Circolo della Legalità
Progetto ArcanGenesi: una fattoria sociale per persone svantaggiate

Tags: , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...