riccardo zacconi

Pubblicato il 14 gennaio 2016

Beneficenza: un pranzo da 25mila euro per il fondatore di Candy Crush

Candy Crush Saga è un gioco che fa bene ai piccoli pazienti della Casa pediatrica del Fatebenefratelli di Milano. E non perché l’intrattenimento più in voga tra i possessori di smartphone sia un modo per ingannare il tempo, divertirsi, mettere alla prova le proprie abilità e dimenticare, anche solo per pochi minuti, le proprie sofferenze. Ma perché il fondatore della King Digital Entertainment e ideatore del gioco più “dolce” degli ultimi anni, l’italiano Riccardo Zacconi, ha deciso di destinare proprio al reparto pediatrico la somma di 25.500 euro.

La cifra è stata raggiunta grazie a un’iniziativa promossa dall’imprenditore che ha deciso di mettere all’asta un pranzo, dando a un suo estimatore la possibilità di sedere a tavola con lui in cambio di soldi da destinare ai bimbi malati.

Il business lunch, messo all’asta attraverso CharityStars, la piattaforma specializzata nel mettere all’incanto oggetti ed esperienze che coinvolgono personaggi famosi e grandi aziende per devolvere in beneficenza i proventi raccolti, ha ottenuto un successo maggiore alle più rosee aspettative.

A partire da una base d’asta di 500 euro, il pranzo con Zacconi è arrivato nell’arco di pochi giorni a raccogliere 144 offerte fino alla cifra di 25.500. Ad aggiudicarsi la possibilità di pranzare con l’imprenditore sarà dunque un trentenne veneto che ha dichiarato: «Zacconi è un imprenditore eccezionale che sta vendendo la sua azienda per 5,9 miliardi di dollari. Conoscerlo è d’obbligo. Con questa donazione sono davvero felice di aiutare i bambini e i ragazzi che vivono nella casa pediatrica del Fatebenefratelli di Milano».

Scuola: gli insegnanti assisteranno i bambini diabetici
Parte la settima edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra”

Tags: , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...