Pubblicato il 12 gennaio 2016

Voucher per l’Alta Formazione all’estero – Master e Dottorati di Ricerca 2015-2016 – Avviso Regione Toscana PO FSE 2014/2020

La Regione Toscana ha approvato un bando, con decreto dirigenziale n. 6307 del 24 dicembre 2015, per sostenere la partecipazione di laureati a percorsi di alta formazione post laurea da realizzare all’estero attraverso l’assegnazione di voucher per il rimborso delle spese di iscrizione e di soggiorno sia relative al master che al dottorato di ricerca.
Gli obiettivi generali sono:
1. Miglioramento dell’accesso all’istruzione terziaria;
2. Incremento delle opportunità di mobilità verso Paesi esteri a fini formativi e professionali per promuovere la qualificazione del capitale umano e l’occupabilità degli individui.
Mentre l’obiettivo specifico è, appunto, l’assegnazione di un contributo pubblico nella forma del voucher per il rimborso delle spese di iscrizione e di soggiorno all’estero e per l’accesso a dottorati di ricerca finalizzato ad accrescere da un lato le competenze professionali dall’altro favorire l’inserimento o il reinserimento qualificato oltre al miglioramento della propria posizione nel mercato del lavoro. I requisiti necessari per la presentazione della domanda sono l’età, sino a 35 anni (34 anni e 364 giorni); il titolo conseguito che sia laurea, laurea specialistica /magistrale, laurea vecchio ordinamento; la residenza in Toscana alla data del 30 giugno 2015, l’ottenimento dell’ammissione incondizionata al master prescelto (alla data di presentazione della domanda) e l’essere in possesso di un’idonea lettera di accettazione  dell’Università. Non saranno ammesse le domande di coloro che hanno già beneficiato del voucher regionale con un precedente bando.
L’importo massimo del voucher che può essere richiesto è pari a 14 mila euro per un master della durata di 12 mesi e 17 mila euro per un master della durata di oltre 12 mesi. Nel dettaglio il voucher rimborserà parzialmente o totalmente:
1. le spese di iscrizione per la frequenza al percorso formativo da documentare a costi reali;
2. le spese per la fideiussione (se richiesto acconto) da documentare a costi reali;
3. le spese accessorie di viaggio;
4. le spese accessorie di soggiorno.
Nel caso del dottorato di ricerca,  l’importo massimo del voucher  è pari a 20.000 euro che andrà a rimborsare, parzialmente o totalmente, come per il master:
1. le spese di iscrizione per la frequenza al dottorato da documentare a costi reali;
2. le spese per la fideiussione (se richiesto acconto) da documentare a costi reali;
3. le spese accessorie di viaggio
4. le spese accessorie di soggiorno.

Si specifica che i costi accessori di soggiorno, sia per il master che per il dottorato, antecedenti alla data di avvio delle attività formative e successivi al termine delle stesse e non coincidenti con i giorni di svolgimento dell’esame finale, rimarranno in ogni caso a carico del soggetto richiedente così come le eventuali spese eccedenti l’importo massimo del voucher. Non sono riconoscibili a contributo altre tipologie di spesa.
Sarà possibile fare domanda di voucher per la partecipazione alle  attività di alta formazione esclusivamente all’estero da istituzioni universitarie o equiparate straniere. Il percorso dovrà essere continuativo e full time con durata almeno annuale (anno accademico) o rilasciare almeno 60 ECTS. Inoltre il percorso dovrà concludersi con il rilascio del titolo di master entro le scadenze indicate nel bando.  Va sottolineato che il master,  al momento di presentazione della domanda, potrebbe risultare :
da iniziare: in tale caso l’avvio del corso deve essere previsto entro il 30 aprile 2016;
iniziato: in tal caso le attività formative non devono essere iniziate prima della data del 1 luglio 2015. Sono esclusi i percorsi svolti tramite formazione a distanza.
Le domande possono essere presentate dal 25 gennaio 2016 al 25 febbraio 2016 solo e unicamente tramite sistema on line al seguente indirizzo web:https://web.rete.toscana.it/fse3 con pagamento di una marca da bollo da 16 euro. Per la presentazione della domanda on line è indispensabile che il richiedente utilizzi il proprio tesserino sanitario abilitato e sia in possesso di un lettore smart card.
La Regione Toscana ha attivato il numero telefonico 800199727 per eventuali problemi tecnici connessi all’uso della piattaforma webPer ulteriori e più dettagliate informazioni consigliamo di consultare il bando.

Avviso pubblico “MI-Generation Lab”
Programma Erasmus+ - Digit+ Digital Innovation in Training Plus - Borse di studio/lavoro a favore di giovani studenti per effettuare stage all’estero

Tags: , , ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...