energia solare

Pubblicato il 11 gennaio 2016

Mit: scoperto nuovo materiale che immagazzina energia solare

Un team di ricercatori del Mit (Istituto di Tecnologia del Massachusets), guidati dal professore Jeffrey Grossman, ha sviluppato un nuovo materiale capace di immagazzinare energia solare durante il giorno e rilasciarla poi come calore. Tale film polimerico trasparente potrebbe essere utilizzato su superfici diverse, come ad esempio vetro o perfino indumenti.
Tutto ciò grazie a una molecola che può rimanere stabile in due diverse configurazioni. Andando nello specifico, quando esposta alla luce, l’energia solare pone le molecole nella configurazione carica, dove può rimanere per prolungati periodi. Se attivate da temperature specifiche, le molecole ritornano alla forma originaria, diffondendo calore.

Questi materiali, meglio conosciuti come combustibili solari termici, sono stati già sviluppati precedentemente, ma gli sforzi erano impegnati sull’uso in soluzioni liquide e non erano in grado di generare film allo stato solido durevoli.

Per rendere il film in grado di accumulare una quantità utile di calore, gli scienziati hanno impiegato gli azobenzeni, che cambiano configurazione molecolare in risposta alla luce. I ricercatori, così, hanno modificato la chimica del materiale ottimizzando alcune proprietà come la densità di energia.

Per l’immediato futuro, il team di ricercatori sta lavorando per migliorare la trasparenza del materiale, che attualmente ha una leggera sfumatura giallastra.

In arrivo nel cuneese l’infermiere di famiglia e comunità
Sostenibilità: arriva un nuovo metodo di depurazione delle acque

Tags: , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...