Bancomat per i non vedenti

Pubblicato il 7 gennaio 2016

Unicredit: arrivano i bancomat per i non vedenti

Molto spesso le persone ipovedenti e non vedenti nel prelevare denaro o fare altre operazioni presso gli Automated Teller Machine (ATM) incontrano diverse difficoltà. Così, Unicredit ha pensato a loro aumentando il numero di apparecchi bancomat con funzioni speciali. 

Grazie alla straordinaria tecnologia dei nuovi bancomat, i clienti possono prelevare attraverso due modalità: la prima, con o senza cuffie, premendo il tasto 5, riconoscibile al tatto perché ha un diverso rilievo, sulla tastiera utilizzata per l’inserimento del pin, si apre una sessione con schermo ad alto contrasto e assistenza vocale che offre all’utente varie informazioni indicative preliminari e lo accompagna nella scelta desiderata; la seconda, invece, premendo il tasto 4, si attiva una sessione ipovedenti supportata dal solo assistente vocale in grado di facilitare l’operatività indirizzando il cliente attraverso i menù.

L’innovativo servizio è presente in tutte le regioni d’Italia: 19 in Abruzzo, 17 in Calabria, 33 in Trentino, 82 in Puglia, 103 in Toscana, 170 in Sicilia. Complessivamente sono circa 2.000 gli ATM che permettono di eseguire le principali operazioni bancarie in maniera autonoma e sicura. Obiettivo di Unicredit, infatti, è proprio quello di favorire e promuovere l’inclusione e la piena autonomia dei clienti con disabilità visiva.

Light on Autism: una luce sul mondo dell'autismo su Eppela
In Cina un vecchio ospedale diventa una casa di accoglienza per malati

Tags: , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...