Pubblicato il 24 dicembre 2015

Funder35: ecco i 50 progetti finanziati

Due milioni e mezzo di euro stanziati, 50 imprese non profit under 35 sostenute, 14 regioni coinvolte, 18 fondazioni private promotrici. Sono questi i numeri del bando Funder35, l’iniziativa promossa a livello nazionale da una ventina di fondazioni private con il patrocinio dell’Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio spa).

L’iniziativa annuale Funder35, alla quale hanno preso parte oltre 150 candidati, è rivolta alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, fondazioni, ecc), composte in prevalenza da under 35 e impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione o nell’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla protezione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali.

Si tratta di un bando, dunque, finalizzato non alla creazione di start-up ma a rendere più solide e stabili le imprese culturali già avviate, fornendo loro opportunità di crescita e di sviluppo per favorire un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità.

Sono 50 le realtà che hanno ottenuto il disco verde al finanziamento a fondo perduto che consentirà loro di portare avanti un progetto di crescita organizzativa ma anche di accedere a un percorso di formazione e altre misure che permetteranno alle organizzazioni non profit un accesso facilitato al credito.

L’iniziativa, nata nel 2012, oltre ai 50 progetti selezionati, sostenuti complessivamente con 2,5 milioni di euro (una media di 50 mila euro a iniziativa), ha previsto quest’anno anche un percorso di accompagnamento per ulteriori 12 organizzazioni culturali non profit, che non riceveranno un contributo economico, ma potranno accedere ai servizi e partecipare al percorso formativo.

I 50 progetti selezionati, che saranno presentati al Ministero dei beni e delle attività culturali il 26 gennaio 2016, sono così dislocati geograficamente: 9 in Piemonte (province di Asti, Cuneo, Torino); 7 in Campania (province di Avellino, Caserta, Napoli, Salerno); 5 in Emilia-Romagna (province di Bologna, Modena, Parma, Reggio Emilia), 5 in Lombardia (province di Cremona, Milano), 5 in Toscana (province di Firenze, Livorno, Lucca, Siena); 4 nelle Marche (province di Ancona e Ascoli Piceno); 3 in Puglia (province di Bari e Lecce); 2 in Friuli-Venezia Giulia (Udine), 2 in Liguria (Genova, La Spezia), 2 in Sardegna (province di Cagliari e Sassari), 2 in Valle d’Aosta (provincia di Aosta), 2 in Veneto (Padova); 1 in Calabria (Reggio Calabria) e 1 in Sicilia (provincia di Agrigento).

Il bando Funder35 è promosso dalle seguenti fondazioni:
Compagnia di San Paolo, Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Banco di Sardegna, Fondazione Cariparma, Fondazione Cariplo, Fondazione Cariverona, Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione CON IL SUD, Fondazione CRUP, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Livorno, Fondazione Sicilia.

Qualità della vita? Si vive meglio a Bolzano
Approvata la legge sulla Green Economy

Tags: , , , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...