Pubblicato il 22 dicembre 2015

Corsi di formazione professionale: Operatore in Accoglienza e Operatore Legale

Il “fenomeno” dell’immigrazione purtroppo da molti è considerato un “problema” perché è un fenomeno enorme e complesso, capace di cambiare il volto di una società in quanto presenta notevoli implicazioni non solo economiche ma soprattutto sociali, culturali e di ordine pubblico. Ma non dobbiamo e non possiamo dimenticare la dimensione dell’immigrato-uomo poichè non vanno assolutamente tralasciate la sua storia, le sue speranze, le sue debolezze e quindi i suoi diritti, la sua voglia di rendersi utile. Quindi, il suo essere visto come un beneficio, una risorsa.
Dunque, da queste riflessioni, nasce una necessità: garantire a queste persone, in evidente condizione di vulnerabilità, un’opportuna azione di accoglienza capace di rispondere alla complessità dei bisogni di cui sono portatori. Bisogni, che possono essere accolti e risolti da specifiche figure professionali come quelle messe in campo dai due percorsi formativi promossi dalla società cooperativa In Migrazione in collaborazione con il CIR (Consiglio dei Rifugiati) e con la cooperativa sociale Programma Integra che andiamo a illustrare.

Il primo, denominato “Accoglienza, orientamento e assistenza socio-legale ai richiedenti e titolari di protezione internazionaleè giunto alla 2^ edizione ed è promosso da In Migrazione e dal CIR . Questa prima iniziativa, della durata di 52 ore, sarà articolata in lezioni frontali, role play, attivazioni esperienziali  e simulazioni, e ha come obiettivo l’acquisizione di una formazione specifica e specialistica per quegli operatori che lavorano o intendono lavorare con i migranti forzati nel campo dell’assistenza socio-legale affinando un’approccio professionale e di qualità. A partire dal 24 febbraio e sino all’8 giugno 2016 ci saranno complessivamente 13 incontri che si svolgeranno nelle ore pomeridiane, più precisamente dalle 14.00 alle 18.00. La partecipazione prevederà un contributo di € 500,00; al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione solo a coloro che non avranno superato il 20% di assenze complessive sul totale del percorso formativo. Destinatari sono avvocati professionisti e operatori socio-legali con un numero massimo di 35 posti disponibili proprio perchè il corso è a numero chiuso.  La sede di svolgimento sarà l’Arci Solidarietà in Via Goito, 35 b – Roma.
Per informazioni.

Il secondo, arrivato alla 6^edizione, è quello per “Operatore specializzato in accoglienza per richiedenti e beneficiari di protezione internazionale” organizzato sempre da In Migrazione con Programma Integra. Obiettivo: contribuire alla formazione di operatori, interpreti di un mestiere specialistico fondamentale, partendo dall’asserzione che la qualità  dell’accoglienza si misura con la qualità dello staff che si mette in campo. Il percorso specialistico è della durata di 68 ore organizzate in 10 moduli tematici con una formazione che affiancherà interventi più tradizionali, come le lezioni frontali, ad altri più innovativi, come i focus group e l’apprendimento esperienziale (laboratori, case studies, simulazioni e role play). Anche questa attività si svolgerà nell‘anno 2016 dall’11 febbraio al 16 giugno con lezioni  pomeridiane della durata di 4 ore (14.30- 18.30). L’iscrizione al corso ha un costo di € 700 (Iva compresa). Anche in questo caso vale il discorso che qualora fosse superato il 20% delle assenze non si avrà diritto all’attestato di partecipazione. Il corso è a numero chiuso con un massimo di 35 posti disponibili.
Per informazioni

"Con il Sud che partecipa"
Concorso "9° Premio Carlo Magno della gioventù"

Tags: ,

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...