Faro: Azioni di prevenzione e contrasto della violenza sulle donne

Pubblicato il 21 dicembre 2015

Al via la campagna “Faro” contro la violenza sulle donne

La violenza contro le donne è una violazione profonda dei diritti umani che persiste in tutto il mondo e che coinvolge tutti i livelli socio-economici della società. Per fronteggiare tale fenomeno è partita la campagna nazionale “Faro: Azioni di prevenzione e contrasto della violenza sulle donne”, lanciata dal Modavi Onlus in collaborazione con IdeAzione Ciao e finanziata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.
La solidale iniziativa, che punta a realizzare una campagna di prevenzione nazionale, vede il coinvolgimento di 16 Regioni, 20 Province, 20 Istituti Scolastici e 21 associazioni impegnate sul territorio in collaborazione con gli enti locali. Si tratta di un grande progetto che ha come scopo quello di rompere il silenzio attraverso l’unione di tutte le forze rappresentate dalle istituzioni, dal Terzo settore e dall’intera società civile.

La campagna era stata già annunciata a novembre da Maria Teresa Bellucci, presidente nazionale del Modavi Onlus proprio in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne.

«Rivolgo un pensiero particolare alle donne uccise o schiavizzate dall’Isis», ha dichiarato Bellucci, «in Siria oltre 15mila sono morte tra il 2011 e il 2014, mentre in Iraq, solo pochi giorni fa, sono stati rinvenuti i corpi di 80 donne della minoranza Yazide, in una fossa comune a Sinjar. Le donne, troppo spesso, sono vittime di aggressioni drammatiche in ogni parte del mondo. Nella nostra Italia, secondo l’ultima analisi Eurispes, nel 2014 sono state uccise 152 donne, un numero certamente allarmante».

La Fondazione SociAL finanzia 6 realtà del Terzo settore
Miur: aumenta l'inclusione degli studenti disabili

Tags: , , , , , ,

Info

Redazione

Felicità Pubblica è un portale che si occupa di economia civile a 360 gradi e che consente di essere sempre aggiornati, approfondire una serie di tematiche di settore e cogliere le migliori opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...