Pubblicato il 17 dicembre 2015

Bando di concorso per la concessione di borse di studio per la formazione post-universitaria

E’ del 1° dicembre 2015 la decisione da parte della Giunta della Provincia Autonoma di Bolzano (Deliberazione della Giunta Provinciale del 1 dicembre 2015, n. 1376) di bandire un concorso per concedere borse di studio agli studenti che nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2015 e il 30 settembre 2016, a conclusione di un corso di studio universitario della durata legale di almeno tre anni, assolvono una formazione post-universitaria in forma di Master, di corso di specializzazione, svolgono un tirocinio che è condizione necessaria per l’accesso alle professioni regolamentate oppure un dottorato di ricerca/corso di dottorato o il tirocinio formativo attivo o assolvono percorsi formativi abilitanti speciali anche con un diploma di maturità.
A seconda della tipologia di formazione post-universitaria, le borse di studio oscilleranno tra i 3 mila e i 9 mila euro laddove l’importo verrà calcolato sulla base di specifici parametri dettati dal bando come ad esempio i crediti formativi o il numero delle ore lavorative.  Saranno esclusi quegli studenti che già beneficiano di altri sostegni alla formazione concessi da istituzioni e enti.
Garantire il diritto allo studio, favorire e realizzare condizioni favorevoli per il suo proseguimento sono gli obiettivi a cui puntare per rendere effettivo il raggiungimento dei più alti gradi di istruzione, sapere e delle competenze di ognuno.
Le domande potranno essere presentate a partire dal 1 gennaio 2016 ed entro e non oltre venerdì 30 settembre 2016 compilate e firmate dallo studente maggiorenne. Alle domande, alle dichiarazioni o ai documenti trasmessi tramite telefax o mail dovrà essere allegata una fotocopia non autenticata di un documento di identità dello studente. Le borse di studio verranno liquidate in un’unica soluzione e versate su un conto corrente bancario indicato dai richiedenti.  Per il finanziamento delle borse è previsto un importo totale di  2 milioni di Euro.
Per una maggiore chiarezza espositiva, alleghiamo una scheda per illustrare i punti salienti del bando di concorso, consigliando di leggere attentamente il testo di riferimento.

SCHEDA
REQUISITI DEI
DESTINATARI
    1. Se il periodo di formazione viene intrapreso in provincia di Bolzano:
      – sono cittadini/cittadine dell’Unione Europea;
      – oppure sono cittadini extracomunitari/cittadine extracomunitarie con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo
      periodo in Italia o cittadini/cittadine che abbiano ottenuto il riconoscimento dello status di rifugiato/rifugiata o di protezione sussidiaria;
      – oppure sono cittadini extracomunitari/cittadine extracomunitarie e hanno residenza ininterrottamente da almeno un anno in provincia di Bolzano.
    2. se il periodo di formazione viene intrapreso fuori provincia di Bolzano devono avere la residenza ininterrotta da almeno due anni
      in provincia di Bolzano.
    3. nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2015 e il 30 settembre 2016:
      – frequentano un Master di I livello o Master di II livello in Italia o un Master post-laurea all’estero avente diverso valore rispetto alla laurea specialistica/
      magistrale o un Corso di specializzazione; oppure
      – svolgono un tirocinio formativo o professionale; oppure
      – frequentano un dottorato di ricerca o corso di dottorando; oppure
      – svolgono il tirocinio formativo attivo in italia o percorsi formativi abilitanti speciali;
    4. nell’anno 2014 hanno percepito un reddito depurato:
      – massimo 32.000,00 euro per master/corsi di specializzazione, per dottorati, per il tirocinio formativo o i percorsi formativi abilitanti speciali;
      – massimo 20.000,00 euro per tirocini.
      Si precisa che la borsa di studio può essere concessa per una durata massima di 365 giorni dall’inizio del percorso formativo, anche se tale periodo prosegue
      oltre il 30 settembre 2016.
TIPOLOGIA
FORMATIVA
Master di perfezionamento di I O II Livello o corsi di specializzazione: le borse di studio vengono assegnate ai richiedenti che frequentano un Master di I o di II livello in Italia, un Master post-laurea all’estero avente diverso valore rispetto alla laurea specialistica/magistrale o un corso di specializzazione che:
– viene offerto da un’università o da un’istituzione ad essa equiparata;
– prevede almeno 30 crediti formativi o 750 ore lavorative;
– è riconosciuto a livello statale e/o accreditato.Tirocini formativi e professionali: le borse di studio vengono assegnate ai richiedenti, che svolgono un tirocinio formativo o professionale che:
– costituisce condizione necessaria per l’ammissione agli esami di stato, per l’iscrizione agli albi professionali, per l’abilitazione professionale o per l’accesso al relativo profilo      professionale;
– viene svolto presso un’istituzione pubblica o privata;
– ha una durata di almeno 120 giorni e prevede un minimo di 30 ore settimanali.Dottorati di Ricerca: le borse di studio vengono assegnate ai richiedenti che frequentano un dottorato di ricerca o un corso di dottorato presso un’università, della durata minima di 180 giorni. È requisito necessario che lo studente non abbia superato di oltre un anno la durata legale del dottorato di ricerca; la borsa di studio sarà concessa per un periodo massimo di 4 anni accademici.Tirocinio formativo attivo o percorsi formativi abilitanti speciali: le borse di studio vengono assegnate ai/alle richiedenti che frequentano il tirocinio formativo attivo (TFA) o percorsi formativi abilitanti speciali in Italia (PAS).
“ENERGIA SOSTENIBILE 2.0” - POR FESR Lazio 2014-2020: Asse Prioritario 4 - “Energia sostenibile e mobilità”
Bando per l'attribuzione di contributi per fitto-casa per studenti sardi - Anno Accademico 2015/16

Tags:

Maria Pia Rana

Responsabile delle sezioni: Avvisi e Bandi e Offerta formativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...